21.8 C
Napoli
29 Settembre, 2022

Regione Campania: abolite le fasce orarie per la passeggiata, resta per l ‘attività di jogging. OBBLIGATORIO L’ USO DELLA MASCHERINA




Come già annunciato nella conferenza stampa di ieri, dal 4 maggio al 10 maggio scatta l’obbigo di usare le mascherine nelle aree pubbliche ed aperte al pubblico su tutto il territorio regionale. Non sono soggetti all’obbligo i bambini al di sotto dei sei anni, nonché i soggetti con forme di disabilita’ non compatibili con l’uso continuativo della mascherina. In tali ultimi casi, laddove possibile, ne è comunque raccomandato l’utilizzo sotto stretta sorveglianza dei soggetti all’uopo titolati.

Il provvedimento consente di svolgere attività motoria all’aperto, ma solotanto nei pressi dela propria abitazione, almeno fino a ieri, oggi non è chiaro se siano aumentati i metri e in forma individuale, allo scopo di evitare assembramenti. E’ consentito farlo anche con un accompagnatore, per i minori o le persone non completamente autosufficienti. In questo caso, però, è necessario mantenere un obbligo di distanziamento di almeno due metri da ogni altra persona, salvo che si tratti di soggetti appartenenti allo stesso nucleo convivente, ovvero di minori o di persone non autosufficienti.

Rispetto al divieto assoluto in vigore nelle prime settimane del lockdown, dunque, De Luca ha allentato i divieti e ha autorizzato i cittadini a svolgere attività motoria.

Permane inoltre il divieto di svolgere attività di corsa, footing e jogging nelle aree pubbliche e in mezzo alla gente se non nella fascia oraria mattutina che va dalle ore 6:30 alle 8:30. E’ consentito invece passeggiare.

Dal comunicato della regione si legge che :

– Si è deciso inoltre, anche in conseguenza delle decisioni di questa mattina, di eliminare le fasce orarie in cui era consentita l’uscita dei cittadini. Rimane in vigore la fascia oraria tra le 6 e le 8,30 del mattino che viene riservata a quanti intendono svolgere attività sportiva anche con corsa veloce e senza mascherina (jogging), rispettando comunque il distanziamento sociale.

– Si ribadisce per quanto riguarda la nautica, che sono consentite le attività di manutenzione e rimessaggio e anche la consegna delle imbarcazioni.

Accolta anche la richiesta di De Laurentis in merito agli allenamenti del Napoli Calcio.

Si legge infatti :

– Per quanto riguarda il Napoli Calcio, è stato già trasmesso al Governo il parere favorevole della Regione allo svolgimento degli allenamenti purchè vengano garantite pienamente tutte le esigenza di tutela sanitaria. Per correttezza di rapporti la Regione ha inteso inviare preventivamente al Governo questa valutazione, sollecitando ad horas la condivisione, per poter consentire la ripresa dell’attività già da lunedì.

(Ol. Vi)

Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli