18.9 C
Napoli
8 Ottobre, 2022

Gli Ziti lardiati napoletani: A tavola con lo Chef Enzo De Rosa




 

Gli Ziti lardiati sono un piatto antichissimo legato alla tradizione contadina napoletana, che viene preparato soprattutto nei periodi più freddi dell’anno.

La parte del protagonista, come dice il nome della ricetta, la fa il lardo, che un tempo veniva conservato sotto sale nelle cucine più povere di campagna, per sfruttare fino all’ultimo tutto quello che offriva il maiale, anche le parti di scarto.

È un primo piatto calorico e saporito in cui il lardo si accoppia alla cipolla, ai pomodori e al formaggio grattugiato.

Gli Ziti anticamente si chiamavano “zite” perché venivano preparatati in occasione dei pranzi di nozze delle donne che uscivano dal ruolo di “zitelle”.

 

Gli Ziti lardiati napoletani

Ingredienti per 4 persone:

Preparazione:
Tagliate la cipolla ed il lardo in pezzetti molto piccoli. Fate lo stesso anche con i pomodorini puliti. Rosolate l’aglio in padella ed aggiungete quindi la cipolla ed il lardo.
Fate cuocere lentamente per 10 minuti facendo sciogliere completamente il lardo.

A questo punto inserite anche i pomodorini ed un pizzico di sale, quindi mescolate. Fate cuocere 10 minuti, sollevate l’aglio ed aggiungete il basilico.

Dopo aver cotto e scolato la pasta al dente in acqua salata, aggiungetela in padella con il pecorino. Fatela saltare amalgamandola con il condimento. I vostri ziti lardiati sono pronti per essere portati in tavola con ulteriore basilico.

Buon appetito dallo Chef Enzo!
Chef Enzo De Rosa
facebook
 https://www.facebook.com/Enzo-lo-chef-a-casa-tua-1524926157802915/

Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli