test
23 C
Napoli
17 Giugno, 2024

Pasta al gratin Napoletana. A tavola con lo Chef Enzo De Rosa



La ricetta della Pasta al gratin Napoletana ha origini francesi: furono gli chef della Francia venuti a Napoli a seguito della corte borbonica, ad introdurre nel ‘700 questo buonissimo piatto!

La pasta al gratin (a gratè) o anche ‘E maccarune al grattè, è un tipico primo della cucina tradizionale napoletana, che il popolo seppe semplificare utilizzando ingredienti più poveri.

Pasta al gratin Napoletana

Ingredienti per 4 porzioni di 

  • 350 g di pasta (tipo tortiglioni, sedanini, pennoni, rigatoni)
  • 600 g di  besciamella (preparata con 500 ml di latte)
  • 250 g di provola affumicata
  • 100 g di parmigiano o grana grattugiato
  • 200 g di prosciutto cotto (1 sola fetta tagliata spessa)
  • pepe quanto basta
  • burro quanto basta
  • pane grattugiato quanto basta

Preparazione

Iniziamo con la besciamella.

Sciogliamo completamente il burro in una pentola, e poi amalgamare con la farina. Versiamo un poco alla volta il latte amalgamendo bene il composto di burro e farina evitando che si formino grumi. Mettere sul fuoco e lasciar cuocere, mescolando fino a quando la besciamella non inizierà a sbollire. Aggiungere un pizzico di sale, la noce moscata e un po’ di pepe, mescolare ancora per qualche minuto, spegnere e lasciare raffreddare.

Mettiamo una pentola sul fuoco e facciamo bollire l’acqua per far cuocere la pasta, e tagliamo a cubetti i latticini e il prosciutto cotto. Scolare la pasta al dente, e aggiungere la besciamella (conserviamone un po’ per metterla sulla superficie), mescoliamo per bene ed aggiungiamo un po’ di noce moscata e il prosciutto cotto, i latticini a dadini e il formaggio grattugiato e mescoliamo ancora.

Imburriamo una teglia, aggiungendo anche un pizzico di pangrattato, versiamo il composto e cospargiamo la superficie con la besciamella rimasta, parmigiano, pangrattato e qualche fiocchetto di burro. Inforniamo a 200 gradi per circa 25-30 minuti.

La Pasta al gratin Napoletana sarà pronta quando la superficie inizierà a dorarsi e a formarsi una lieve crosta.

Sforniamo e lasciamo raffreddare per qualche minuto in modo da poter tagliare la fetta senza che si rompa.

Buon appetito dallo Chef Enzo!
Chef Enzo De Rosa
facebook
 https://www.facebook.com/Enzo-lo-chef-a-casa-tua-1524926157802915/



Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli