24.1 C
Napoli
13 Aprile, 2024

Gli psicologi consigliano: 10 passi su come fare amicizia con se stessi



Photo by Ehimetalor Unuabona

“Fare amicizia con me stesso? Come se avessi dei problemi?”

Chi non è infastidito dai questi pensieri, è una persona fortunata. Però se ogni giorno combatti tra il “devo” e il “voglio”, allora questo articolo è per te!

Nel famoso libro “Come fare amicizia con se stessi” Mildred Newman, Bernard Berkowitz e Gene Owen condividono raccomandazioni su questo tema. Solo stabilendo relazioni armoniose con il nostro mondo interiore, diventeremo persone più felici e produttive, sia nell’attività professionale che nella vita personale – considerano gli autori. Per raggiungere lo stato di armonia, bisogna lavorare un po’, ma i risultati ripagheranno lo sforzo.

Passo 1. Decidere cosa si vuole veramente.

Alzare il livello di autostima oppure ometterla completamente. Non dobbiamo essere sorpresi da questa formulazione. Alcune persone trovano più conveniente se la loro autostima è negativa. L’esistenza di pensieri del tipo: “Cosa si aspettano da me? Non riesco a fare nulla in questa vita”. È comoda per giustificare molte cose che non vanno, come: l’inazione, il fallimento, e le scarse relazioni con gli altri. Se un tale atteggiamento ha luogo nella nostra vita, dobbiamo prendere la ferma decisione di voler cambiare questo stato di cose.

Passo 2. Riconoscere i propri risultati.

Quando qualcosa va storto nella vita, il fallimento attira immediatamente l’attenzione e i nostri successi vengono messi ai margini. Prendiamoci l’utile abitudine di lodarci per un lavoro ben fatto senza pensare a cosa dicono gli altri.

Passo 3. Non facciamo ciò che non vogliamo fare.

Pensiamo a che cosa ci porterà beneficio e ci possa dare un ottimo umore. Piccoli cambiamenti nella vita ci aiuteranno ad aumentare la nostra autostima.

Passo 4. Smettiamo di ricordare il passato e preoccupiamoci del futuro.

Pensiamo al presente e alle opportunità che la vita ci offre. Dobbiamo accettare la nostra vita così com’è e non cercare di inventare una “macchina del tempo” per correggere i nostri errori. La cosa importante è che abbiamo imparato una lezione e siamo diventati migliori!

Passo 5. Mostriamo rispetto per noi stessi.

Basta pensare a ciò che gli altri penseranno di noi. Come mostrano le statistiche, l’ambiente esterno non pensa affatto al nostro modo di essere. Tutti sono troppo occupati con i propri problemi personali.



Passo 6. Non dobbiamo avere paura di ammettere i nostri errori. Tutti possono sbagliare. Non è mai troppo tardi per affrontare la verità e iniziare a cambiare.

Passo 7. Non sacrifichiamo mai i nostri desideri per il bene degli altri. Prendiamo tutto dalla vita. Essa è molto breve per viverla come gli altri vogliono.

Passo 8. Impariamo ad ascoltare la nostra voce interiore.

L’abbiamo sentito molto bene nella nostra infanzia e col tempo la voce di altre persone ha cominciato a risuonare più forte della nostra. Per questo è molto facile ascoltare i consigli degli altri. Basta spostare le nostre responsabilità, svegliamo la nostra voce interiore!

Passo 9. Proviamo a parlare gentilmente con noi stessi. Per esempio: “Oggi hai fatto proprio un bel lavoro. Come sei brava”. “Oggi non ti sei comportato nel modo migliore, ma questo succede a tutti. Va tutto bene. Domani sarai prudente, calmo e saggio.”…

Passo 10. Uno dei passi più importanti in questo articolo e dovrebbe essere scritto a caratteri cubitali e fatto in modo che fosse sempre davanti ai nostri occhi: “Non giudichiamo noi stessi! Accettiamo noi stessi come siamo!”

Segui questi semplici passaggi, prova a leggere libri interessanti, libererà la tua vita dai pensieri negativi!



Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli