12 C
Napoli
10 Dicembre, 2023

San Giorgio a Cremano, Ercolano e Portici: traffico di droga nel vesuviano, blitz dei Carabinieri. 4 arresti e una denuncia




Il contrasto alla droga corre lungo le pendici del Vesuvio, i carabinieri della compagnia di Torre del Greco in prima linea. La sera di controlli inizia nel comune di San Giorgio A cremano. I militari della sezione operativa e quelli della stazione di torre del greco capoluogo hanno arrestato Giovanni Oriente e Ciro De Cesare, entrambi già noti alle forze dell’ordine. Erano in corso Umberto I, in auto. Stavano cedendo due dosi di cocaina ad un 28enne del posto, in cambio di 50 euro. I due pusher sono finiti in manette e risponderanno di spaccio di stupefacente. Sono ora ai domiciliari, il cliente segnalato alla Prefettura.

Dovrà rispondere di detenzione di droga a fini di spaccio Anna Pacilio, 55enne di Ercolano già nota alle forze dell’ordine. Durante una perquisizione nella sua abitazione ercolanese, i carabinieri della locale tenenza hanno recuperato in un giardino pubblico un piccolo pacchetto contenente 64 grammi circa di hashish.

La 55enne l’aveva lanciato pochi istanti prima, quando si era resa conto che l’obbiettivo dei controlli fosse proprio il suo appartamento. Il tentativo di eludere le manette non è servito e, durante la perquisizione della sua abitazione, i militari hanno trovato anche 670 euro in contante ritenuto provento illecito. La donna è ai domiciliari, in attesa di raccontare al giudice la sua versione dei fatti. Sullo stesso pianerottolo, in un’altra casa, i carabinieri hanno rinvenuto oltre 6 chili di sigarette di contrabbando. Denunciato un 30enne già noto per reati della stessa tipologia.

Droga anche a Portici. In via Martiri di Via Fani i militari della stazione locale hanno arrestato Francesco Losacco, 22enne di san giorgio e già sottoposto al foglio di via obbligatorio dal comune di Portici. Addosso 8 stecchette di hashish di complessivi 19 grammi. In casa, luogo dove è stata estesa la perquisizione, rinvenuti altri 10 grammi della stessa sostanza. Il 22enne è ai domiciliari e anche lui attende giudizio.



Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli