test
30.5 C
Napoli
19 Giugno, 2024

Europee, Federico Conte: Pd, primo partito al Sud, cardine di un nuovo Mezzogiorno



“Il Pd, primo partito al Sud, con oltre il 24 %, si è proposto come il cardine di una nuova politica: l’Europa mediterranea, che comprende, include e rilancia la Questione meridionale. E ha nominato sul campo un nuovo gruppo dirigente che esprime e integra il patrimonio dei valori territoriali e personali esistenti. Cinque eletti che esprimono diversità e identità comuni, in cui spiccano Antonio De Caro e Lucia Annunziata, con risultati straordinari, la meritata riconferma di Pina Picierno, e due nuovi eletti, Lello Topo e Sandro Ruotolo, riconosciute e apprezzate espressioni di culture diverse, un merito del nuovo Pd. Il Mezzogiorno e la Campania hanno saputo fare della campagna elettorale un momento di politica popolare e non populista, riproponendo il Pd come il vero argine alle destre. Hanno indicato la strada per battere il Governo Meloni alle prossime elezioni politiche. Questo il compito che aspetta i democratici in Italia e nel Parlamento europeo”.

 

Lo dice Federico Conte, ex deputato, presidente dell’associazione Cittadino Sudd, che nel voto di sabato e domenica scorsi, ha sostenuto il Pd nella Circoscrizione meridionale, facendo perno sui due capilista. “Annunziata e Decaro hanno avuto una grande affermazione personale e politica – continua Conte -, con “preferenze” che danno il segno della loro credibilità e li legittimano a pieno titolo a farsi interpreti della battaglia politica per la centralità del Mezzogiorno. Sono sicuro che, insieme a Topo, Picierno e Ruotolo, forti anche delle loro consolidate esperienze professionali e amministrative e del sostegno popolare che hanno meritato, sapranno rappresentare e declinare un nuovo paradigma del Mezzogiorno: non più un problema ma una risorsa, non più crisi ma opportunità”.



Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli