8.4 C
Napoli
17 Gennaio, 2022

L’Atalanta espugna il Maradona




Gara ostica e spezzettata dai sistematici falli bergamaschi che fanno dell’ostruzionismo l’arma migliore. Azzurri che gestiscono bene la gara nonostante sia oggettivamente rimaneggiato dagli infortuni, dopo Osimhen ed Anguissa bisogna rinunciare che ad Insigne Koulibaly e Fabian.

Orobici in gol alla prima sortita con Malinovsky che chiude con un bolide una bella azione di Zapata. Un sontuoso Mario Rui serve sul piatto d’oro un’occasione che, a porta vuota, ne’ Elmas ne’ Lozano capitalizzano. Gestione della gara dei ragazzi di Spalletti fin quando Piotr sale in cattedra e mette le cose a posto propiziando l’azione del pari e poi a scaraventare in rete un assist del genio Mertens.

Partenza da brividi degli azzurri che prima raddoppiano con il solito golasso del folletto belga( 141 ) servito magistralmente dall’ottimo Malcuit e poi spreca almeno due tre palle gol non chiudendo la gara.

La forza fisica atalantina supportata da in ampia e valida panchina fanno la differenza alla lunga, difatti prima acciuffano il pari e poi calano in tris vincente con Freuler che conclude una bella sortita bergamasca regalando così i tre punti dato che allo scadere Petagna è incapace di spingerla n gol da due passi.

Ottima prestazione comunque degli azzurri decimati e di più davvero nn si poteva chiedere agli Spalletti boys.

Aldo Nocera



Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli