12.8 C
Napoli
17 Aprile, 2024

Cuccurese: “Sud senza rappresentanza, la sinistra unita dia voce a chi non ha voce”



L’Italia viene governata da una coalizione per la quale ha votato meno di un elettore meridionale su cinque. Quattro elettori meridionali su cinque, una proporzione altissima, che non ha precedenti in passato, non hanno votato per la coalizione vincitrice, non sono saliti sul carro del sicuro vincitore. E questo lo si vede bene dai provvedimenti tutti contro il Sud del governo Meloni. Il Mezzogiorno appare quindi, più che in passato, già all’opposizione, basta solo intercettarne le sensibilità. Bisogna unirsi quindi tutti su più battaglie, come scriveva un altro grande meridionalista Gaetano Salvemini nelle ‘Lezioni di Harvard’, in cui denunciava le inutili divisioni della sinistra che portarono Mussolini al governo. Oggi però dobbiamo anche tenere presente che gli eredi del fascismo sono già al governo e quindi meglio evitare le divisioni basate spesso su questioni di ‘teologia’ politica che l’elettore non comprende, ed unirsi, in questo caso sul Mezzogiorno dandogli voce e rappresentanza“. Questo il passaggio finale dell’intervento tenuto ieri mattina dal Presidente del Partito del Sud Natale Cuccurese all’Assemblea nazionale di “Transform!Italia” sul tema della pace. 



Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli