10 C
Napoli
3 Marzo, 2024

Classi estrattive settentrionali, Cuccurese: “L’Occidente implode e l’Italia si balcanizza”.




Mentre il mondo è attraversato da una molteplicità di crisi di portata epocale di natura ecologica, pandemica, finaziaria, economica, sociale, politica, culturale e geopolitico-militare, crisi che pongono l’esigenza di rilanciare lo sforzo oramai impocrastinabile di cooperazione europea ed internazionale per provare a risolverle e a superarle, cosa fanno le nostre sedicenti classi dirigenti a livello nazionale? Si adoperano per la coesione sociale e territoriale? Mirano al superamento dello storico divario tra le due Italie? Attuano politiche incentrate sui principi costituzionali di solidarietà, equità uguaglianza e pace?

Assolutamente NO! Le nostre classi dominanti vanno nella direzione diametralmente opposta. E mentre attaccano il diritto alle differenze, sempre sul piano interno, promuovono la differenziazione dei diritti sulla base della ricchezza dei territori, mediante l’attuazione di una singolare forma di regionalismo asimmetrico, estrattivo e sperequativo, la cosiddetta autonomia differenziata.

Insomma, nell’età delle policrisi, le miopi e becere classi estrattive italiane, ben rappresentate dal governo degli scambi da bassa cucina tra il premeirato ferlocco per Fdi e il regionalismo diifferenziato per la Lega Nord, ritengono, in ultima istanza, di superare le crisi interne ed internazionali grazie al ritorno del sistema-Paese agli Stati regionali pre-risorgimentali, quando l’Italia era soltanto un’espressione geografica. Il tutto, ovviamente, dando una forma istituzionale al plurisecolare pregiudizio antimeridionale di un Sud “palla al piede” del Paese e di un Nord “virtuoso” e “laborioso” che deve fungere da locomotiva. 

Come a questo proposito ha osservato il Presidente del Partito del Sud, Natale Cuccurese: Guerra in Ucraina, in Medio Oriente, tensioni a Taiwane ora in Texas, l’America profonda è in ebollizione. L’impero americano sta implodendo lentamente e a ruota l’Ue farà la stessa fine. In questo scenario già apocalittico i proci italiani di primailnord si inventano l’autonomia differenziata per mandare anche noi verso la balcanizzazione”.

 



Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli