20.6 C
Napoli
26 Maggio, 2024

Brusciano: presentata “La Finestra Bianca” di Alessandro Cavaliere



Domenica 16 gennaio 2023, presso l’Associazione “La Casa di Pat” in Via Semmola 1 a Brusciano, è stata presentata la raccolta di poesie “La Finestra Bianca” del poliedrico Alessandro Cavaliere, in arte Alex Kishy.  All’evento culturale, che è stato ripreso in foto e video nei tratti salienti dal “web content writer and editor” Gianluca Castaldo per Mithril Art ODV, Il Cenacolo Bruscianese e La casa di Pat, sono intervenuti, come relatori in questo incontro letterario, la Presidente e fondatrice della “Casa di Pat”, Chiara Sena; la giornalista, Monica Cito, nella qualità di Assessore alla Cultura e Gentilezza dell’Amministrazione Comunale di Brusciano retta dal Sindaco Avv. Giacomo Romano; lo psicologo Salvatore Rotondi, socio di Mithril Art il quale presiede anche un’altra associazione di promozione sociale; il Segretario del Forum del Terzo Settore dell’Agro Nolano Francesco Spera, Vice Presidente del Mo.Vi. Movimento Italiano di Volontariato di Napoli. In platea, fra gli altri invitati, vi erano i rappresentanti dell’associazionismo, come la Presidente di SA.MA, Maria D’Amore con alcuni volontari; del mondo della scuola, la Prof.ssa Milena Pastena; del lavoro, la dipendente comunale Elisabetta Di Maio; della comunicazione e della ricerca sociale, Antonio Castaldo; delle trascorse amministrazioni locali, l’ex Sindaco, Dott. Angelo Antonio Romano e l’ex Consigliera Comunale della precedente Amministrazione locale guidata dal Sindaco Avv. Peppe Montanile, Cesarina Onofrietto, la quale ha distribuito inviti per la cerimonia di premiazione del “Premio Melagrana-Città di Caserta” che si terrà al Teatro Comunale di Caserta il 28 gennaio 2023 all ore 20.00. Per gli stretti affetti familiari era presente la gentile signora Raffaella Gifuni, mamma dell’autore ed infine a riconoscenza del praticato mecenatismo, Ciro Ciccone, il quale ha sostenuto la stampa della suddetta opera poetica con lo slogan “L’amicizia: eppur esiste”.

L’incontro è stato aperto da Chiara Sena, come riprodotto nel video ripreso da Gianluca Castaldo https://www.facebook.com/watch/?v=499977728887696, cui ha fatto seguito l’intervento dell’Assessora Monica Cito, https://www.facebook.com/watch/?v=472666415076190. La stessa Assessora Cito, sulle anticipazioni di Chiara Sena e Salvatore Rotondi, ha poi confermato che l’Amministrazione Comunale sta procedendo concretamente verso l’intitolazione del “Quartiere 219” alla Memoria del martire della mafia Peppino Impastato (Cinisi 5 Gennaio 1948-9 Maggio 1978). In effetti a Brusciano la scorsa estate, il 19 luglio 2022, in seguito alla celebrazione del Trentennale della strage di Via D’Amelio per la manifestazione “Io non Dimentico”, è stato firmato, dal Sindaco di Brusciano Avv. Giacomo Romano e dalle promotrici associazioni “Mithril Art Odv” e “Psicologi in contatto”, il protocollo d’intesa per dar vita al “Rione Peppino Impastato.

Il prefatore dell’opera poetica, psicologo Salvatore Rotondi, ha colto in Alessandro Cavaliere “Una persona schiva come quelle persone che vogliono essere ricordate per quello che hanno prodotto. […]  Alessandro è il tramite della sua arte che c’è in questo territorio, che deve avere un nome come con Mithril Art indicato nel progetto presentato ed accettato dall’Amministrazione Comunale”. Dopo di lui è intervenuto l’operatore sociale, Francesco Spera, il quale ha dato la propria disponibilità e quella del Terzo Settore del territorio a collaborare con l’Amministrazione Comunale per la progettazione di nuove specifiche attività capaci di farsi riconoscere i giusti finanziamenti pubblici. Alcune testi, tratti dalla raccolta “La Finestra Bianca”, sono stati letti da Luisa Napolitano, Martina Marinelli, Maria Terracciano, Chiara Sena, Francesco Spera e dallo stesso autore Alessandro Cavaliere in riverente omaggio a sua madre Raffaella Gifuni. Per la lettura di “Donne Afgane” è stato chiamato il giornalista e sociologo Antonio Castaldo il quale ha dato un contributo alla riflessione così come ripreso da Gianluca Castaldo e postato da Giuseppe Pio Di Falco per IESUS Istituto Europeo di Scienze Umane e Sociali all’indirizzo web https://www.youtube.com/watch?v=4Tvq6S7VNEg .

Nel suo intervento Antonio Castaldo ha ricordato, quale testimone diretto e voce narrante del successo di “Donne Afgane” reso nella forma della danza contemporanea, nell’anno 2003 a San Marino, come insieme a Clelia Cortini, coreografa fondatrice della “Modern Dance”, si vince, onorando Brusciano, con un gruppo di valorose ballerine composto da Marilù Cervone, Sara De Nubbio, Jenny Ferraro, Sissy Fornaro, Assunta Romano e Francesca Ruggiero, il “Premio Internazionale di Coreografia della Repubblica di San Marino” su testo di Alessandro Cavaliere, come qui rappresentato https://www.facebook.com/watch/?v=2557798207787568. L’applaudito poeta Alessandro Cavaliere ha reso i suoi finali ringraziamenti come ripreso da Antonio Castaldo e postato per IESUS Istituto Europeo di Scienze Umane e Sociali da Giuseppe Pio Di Falco all’indirizzo web https://www.youtube.com/watch?v=YzT3sQtg5XE .

 



Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli