20.8 C
Napoli
29 Maggio, 2024

San Giorgio a Cremano: adozione dei cani randagi, ospiti del rifugio. On line, il primo album virtuale con le schede anagrafiche degli animali



Un album virtuale per adottare i cani randagi.

E’ un’iniziativa messa in campo dal Sindaco Giorgio Zinno nell’ambito delle attività a tutela degli animali.

D’accordo con l’assessore Carlo Sarno è stata creata la prima galleria per favorire l’adozione di cani, attualmente in custodia nel rifugio “Pineta Dog” che si è aggiudicato il servizio di mantenimento e cura dei cani randagi.

Sul sito istituzionale è possibile infatti consultare le fotografie e le schede anagrafiche dei 31 cani di San Giorgio a Cremano che sono in attesa di una famiglia che li accolga.

Sfogliando l’album è possibile scegliere quale animale accogliere e conoscere le sue caratteristiche. Una volta scelto l’amico a quattro zampe, basterà contattare i numeri di telefono indicati e concordare una visita dal vivo presso il canile, attraverso gli uffici dell’ente.

Successivamente, solo una volta che il futuro padrone avrà dimostrato di essere convinto della scelta e che sia stata verificata la reale volontà di accogliere e accudire uno dei cani a disposizione, sarà avviato il breve iter per l’adozione che prevede la registrazione all’anagrafe canina della Regione Campania (tramite il modulo che è possibile scaricare sempre sul sito istituzionale) e l’installazione del microchip tramite il servizio Veterinario della Asl Na 3 Sud.

“Abbiamo avviato questo strumento mai realizzato prima per la nostra comunità – spiega il Sindaco Giorgio Zinno –  al fine di avvicinare le famiglie ai nostri animali soli che hanno bisogno di padroni e di tanto affetto. Chi adotterà uno di loro compirà prima di tutto un gesto di grande benevolenza, ma nello stesso tempo aiuterà l’ente a risparmiare sulla spesa necessaria per custodire e curare i cani presso il canile. Diamo ai nostri amici a quattro zampe una seconda possibilità. Offriamo loro affetto e ne riceveremo molto di più”.

L’amministrazione inoltre, sempre nell’ambito della sensibilità nei confronti degli animali, ha approvato un regolamento per la tutela degli stessi ed inaugurato lo scorso ottobre la prima area di sgambamento nel parco Paradiso. La seconda sarà realizzata tra qualche mese  nel parco Frammenti di Delizie.  



Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli