14.9 C
Napoli
23 Febbraio, 2024

Brusciano Contro Violenza di Genere e pro Plastic Free




A Brusciano, Città Metropolitana di Napoli, nella trascorsa domenica del 26 novembre 2023, è stato svolto l’’evento culturale “Non Chiamatelo Amore”, in sintonia con la lotta contro ogni forma di discriminazione, violenza e abusi ai danni di donne e ragazze, nel rispetto della “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne“.  La Convenzione di Istanbul, il più importante trattato internazionale contro la violenza sulle donne e la violenza domestica, che venne approvata nell’anno 2011 dal Comitato dei Ministri del Consiglio d’Europa nel 2011, riconosce la violenza di genere come violazione dei diritti umani: “una forma di discriminazione contro le donne, comprendente tutti gli atti di violenza fondati sul genere che provocano o sono suscettibili di provocare danni o sofferenze di natura fisica, sessuale, psicologica o economica, comprese le minacce di compiere tali atti, la coercizione o la privazione arbitraria della libertà, sia nella vita pubblica, che nella vita privata”. Ma questa problematica sociale e culturale influisce anche sulla salute pubblica come rileva l’Organizzazione Mondiale della Sanità la quale stima che una donna su tre, ossia più di 300 milioni nel mondo, nel corso della sua vita subisca violenza fisica o psicologica da parte di un uomo. I deleteri effetti della violenza di genere si allargano dalle singole persone alle famiglie e ai figli fino all’intera comunità.

Pertanto a Brusciano le cooperanti associazioni “Mithril Art Odv” e “La Casa di Pat” impegnate in un educante percorso di sensibilizzazione ha prodotto un’iniziativa sviluppata in due manifestazioni. Un “Viaggio dell’anima per immagini” itinerante per il paese, con l’opera “Lacrimosa” dell’artista Aleks Kishi, a fare foto in vari luoghi del paese (alcune delle foto sono state scattate da Stefania Trotta) che poi sono state pubblicate con frasi, poesie e citazioni sul “Cenacolo Bruscianese”, nel corso della giornata del 25 novembre. In questa parte web dell’iniziativa ha partecipato anche il Parroco di Brusciano, Don Salvatore Purcaro, il quale ha letto un passo della Bibbia, l’Inno all’Amore tratto dalla Prima Lettera ai Corinzi, di San Paolo.

Domenica 26 novembre i promotori e volontari di “Mithril Art Odv” e “La Casa di Pat” hanno allestito un “Gazebo Informativo” sia contro la violenza di genere sia ospitando uno stand di “Plastic Free” per la sensibilizzazione sull’inquinamento da plastiche. In contemporanea, Alessandro Cavaliere, in arte Aleks Kishi, ha eseguito una performance estemporanea di arte contemporanea, nella forma di un quadro, sul tema dell’iniziativa, dichiarando poi: «Mithril Art è da sempre impegnata nella sensibilizzazione su tematiche così importanti per la vita dei cittadini. Le donne subiscono già una società patriarcale che le condiziona pesantemente è dovere di tutti cercare di contribuire al cambiamento della nostra società così da renderla più sicura perché il vero amore è rispetto, non possesso o violenza».

Gianluca Castaldo, Segretario di “Mithril Art ODV” e Referente di “Plastic Free Brusciano”, ha così espresso il suo ringraziamento per la riscontrata partecipazione: «Oggi è stata una bella giornata all’insegna della sensibilizzazione ambientale plastic free, in particolare sull’inquinamento della plastica monouso. Inoltre, hanno partecipato attivamente all’evento le associazioni Mithril Art odv e la Casa di Pat. Giornata dedicata anche alle violenza contro le donne, le associazioni sopracitate hanno dato il loro contributo alla causa, il presidenti di Mithril Art odv Alessandro Cavaliere si è cimentato nella realizzazione di un opera in occasione della ricorrenza della giornata nazionale contro la violenza delle donne. Una mattinata che ci ha arricchito, una occasione di condivisione e di confronto con gli amici e con la cittadinanza. Ringrazio tutta la cittadinanza per aver partecipato e a tutto gli amici».

Raffaella Bencivenga ha testimoniato l’instancabile ed irrinunciabile mission: «La Casa di Pat sono anni che lotta strenuamente per i diritti delle donne e delle minoranze ed eventi come questo servono proprio a far capire alle persone che non sono sole, che sul territorio ci sono associazioni che combattono per loro».

Il Dottor Salvatore Rotondi, Presidente di “Psicologi In Contatto”, socio componente direttivo di “Mithril Art ODV”, ha affermato «Cultura e Natura rappresentano due facce della stessa realtà, dello stesso Mondo. Rappresentano le due anime dell’essere umano, chiamato ad esprimere sé stesso per ritrovarsi in comunione con il Creato. Fare Arte diventa allora Fare Cultura, Fare Cura della Natura, Fare l’Essere Umano. Oggi abbiamo Fatto ciò che Siamo!!!».

La Professoressa Milena Pastena, associata e componente direttivo “Mithrilart ODV” ha così precisato i contenuti dell’iniziativa: «Una giornata dedicata a elevare l’animo per  ripudiare ogni forma di violenza, contro la donna innanzitutto generatrice di vita umana e contro la natura che in quanto Madre Terra è depositaria di ogni seme tendente al bene.
Attraverso la promozione dell’arte, da parte di Mithril Art con la realizzazione di un’opera estemporanea dell’artista Aleks Kishi ,e la sensibilizzazione Plastic free al rispetto dell’ambiente, ribadiamo con forza il nostro NO a qualsiasi esercizio della forza bruta che svilisce e annienta la bellezza del Creato e mortifica l’umanità
».

Nota sul “Circolo della Rosa Bianca”: «Il Circolo della Rosa Bianca è un progetto dell’associazione Mithril Art Odv su idea e iniziativa del suo presidente che, ispirato dalla forza e dal valore di Sophie Scholl e dei suoi sfortunati compagni, ha fortemente voluto un’iniziativa culturale che possa dare uno spazio nuovo, dai forti valori altruistici e pacifisti per coloro che vogliono migliorare la società in cui vivono. Al proprio collabora anche la Casa di Pat, in particolare poi la socia del direttivo la professoressa Milena Pastena ha preso a cuore l’iniziativa diventandone spesso la portavoce».

Il sociologo Antonio Castaldo nel rilevare l’eroica costante azione di queste associazioni sul territorio ha espresso: «Nella rinnovata stima per tutti e tutte, gli auguri di pronta guarigione alla convalescente fondatrice e Presidente della Casa di Pat, Dott.ssa Chiara Sena, per un suo attivo ritorno nell’agone associativo, educativo ed assistenziale della riconoscente Comunità di Brusciano».

 



Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli