10 C
Napoli
29 Gennaio, 2023

Afragola: Task force della Polizia locale contro la sosta abusiva sugli stalli riservati alle persone diversamente abili




Da questa settimana, un nucleo, appositamente istituito della Polizia locale di Afragola, avrà il compito di vigilare e sanzionare le auto che occupano, illegittimamente, gli stalli riservati alle persone diversamente abili. Tale irrispettoso comportamento rappresenta un malcostume diffuso, ma che va debellato, in quanto crea seri disagi a coloro cui tali posti auto sono riservati per legge.

Su sollecito dell’Assessore alla P.L. Mauro Di Palo, il Sindaco Prof. Antonio Pannone ha disposto che alcuni agenti avranno il compito di effettuare serrati controlli su tutto il territorio comunale ed elargire sanzioni copiose, in modo da scoraggiare tale cattiva abitudine.

“Mi pervengono, quotidianamente, numerose segnalazioni di occupazioni abusive dei posti auto riservati – ha dichiarato l’Ass. Di Palo- su cui i vigili sono chiamati ad intervenire. Tuttavia, nonostante le multe, nonostante i richiami, pare che questa pessima abitudine sia molto radicata in alcuni cittadini afragolesi. E’ compito di questa amministrazione effettuare un intervento incisivo e radicale, all’insegna della tolleranza zero!”.

“Attraverso l’azione della “Battaglia di Andrea” ho potuto constatare quali sono le difficoltà dei disabili quando purtroppo trovano gli stalli occupati – dichiara il sindaco di Afragola, Antonio Pannone -; mi sono spesso confrontato con i fondatori e i responsabili dell’associazione proprio per discutere di questo problema ed attraverso di loro ho potuto cogliere lo stato di grave disagio che si determina per coloro che trovano gli stalli occupati e vedono fortemente condizionate anche le più semplici e ordinarie attività quotidiane come andare in farmacia o fare la spesa; ho provato a mettermi nei panni di chi vive questo genere di difficoltà  con la consapevolezza di una situazione assolutamente insostenibile di fronte a comportamenti ingiustificabili e indegni di una comunità civile; dopo il costante monitoraggio, è giusto continuare sulla strada della legalità e del rispetto dei diritti con un’operazione che tende a sensibilizzare la popolazione a non utilizzare impropriamente gli stalli per disabili e a sanzionare chi, nonostante tutto, continua a non rispettarli, operazione che moralmente si potrebbe anche chiamare “Operazione La Battaglia di Andrea”.

Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli