25.2 C
Napoli
24 Settembre, 2021

Top 7 film per la Giornata della donna




Photo by Sharon McCutcheon

Tra poco arriverà un giorno di festa famoso in tutto il mondo, la Giornata internazionale della donna. Questo giorno è molto speciale per le vostre donne, così dolci, sensibili e molto carine.

È molto interessante notare che l’idea di organizzare la Giornata internazionale della donna è apparsa per la prima volta proprio all’inizio del XX secolo.

Lo status ufficiale è stato acquisito dall’ONU nel 1975 e da allora è stato celebrato ogni anno dalle Nazioni Unite come la “Giornata internazionale per la lotta per i diritti delle donne e la pace internazionale” e ogni anno è dedicato a un determinato argomento.

Nel 1910 si tenne a Copenaghen la 2a Conferenza internazionale delle donne lavoratrici. Un giorno, la leader del gruppo femminile del Partito socialdemocratico tedesco Clara Zetkin ha proposto l’idea di celebrare “la Giornata internazionale della donna”. Ha suggerito di celebrarla ogni anno in ogni paese lo stesso giorno. Lo scopo di questa festa, sostenne Zetkin, richiamava la lotta delle donne per i loro diritti.

Per cui se non li hai visti ancora, abbiamo preparato la lista di TOP-7 cinema popolari che parlano della storia delle più forti rappresentanti del “sesso debole”.

Jackie (2016)

Questo è un forte dramma biografico sulla moglie del presidente americano John F. Kennedy – Jacqueline. La narrazione è nel nome di Jackie, che sopravvive all’omicidio di suo marito. Protagonista Natalie Portman. L’attrice trasferì sottilmente l’emozione dei sentimenti alla moglie del presidente più popolare d’America.

Il diario di Bridget Jones (2001)

È meglio rivedere tutte le parti. Quest’ultimo è molto inferiore, perché Renee Zellweger ha cambiato il suo volto oltre il riconoscimento e ha perso il suo fascino.

Tre film su una donna che soffre di complessi e l’assenza di una persona cara. La vita di Bridget cambia con l’apparenza di Mark Darcy. Tutti i film raccontano sulla sua lotta con le sue paure interiori, l’amore e l’odio, e alla fine – sulla sua gravidanza.



Il grande Gatsby (2013)

Questo film anche sulla base del libro. Giovane scrittore Nick Carraway incontra a New York con il misterioso milionario Jay Gatsby, cui è conosciuto in tutta la città con le grandiose feste a casa sua. Gatsby apre la sua anima a scrittore e Nick inizia conoscerlo da altro punto do vista. Tutte queste parti, tutti questi lussi solo per il bene di una donna, per l’amore di tutta la sua vita. A proposito, Leonardo DiCaprio mai avuto un “Oscar” per il ruolo in questo film.

Ghost – Fantasma (1990)

Un film su un ragazzo che è stato ucciso da un ladro. La vita terrena di Sam (Patrick Swayze) è stata interrotta, ma la sua anima non è d’accordo con questo e il ragazzo diventa un fantasma. L’eroe del film sta indagando sulla propria morte e sta cercando di proteggere la sua moglie Molly (Demi Moore) dal pericolo mortale.

Via col vento (1939)

Un sacco di lacrime sono state versate sul questo libro, e poi dopo aver visto il film. Una storia d’amore che si verifica durante la guerra civile americana. Il film ha già 80 anni, ma i personaggi di Scarlett O’Hara e Rhett Butler sono amati finora. L’incomparabile gioco di attori affascina e raccontavi al tempo di cappelli, corsetti, tacchi e guerra civile.

Innamorato pazzo (1981)

Imperturbabile e maleducato Barnaba Cecchini – l’eroe Celentano. Lui è stato viziato da un autista di autobus con attenzione femminile a Roma. Un giorno incontra per caso la principessa piccolo principato di San Tulip – bella Christine. Barnaba vuole realizzarlo con ogni mezzo.

The Iron Lady (2011)

Film biografico sulla vita del primo ministro britannico Margaret Thatcher. Dal momento in cui si interessò alla politica e fino ad oggi. Il film racconta di come ha sofferto tutte le sconfitte della sua carriera e di come ha sofferto la perdita della persona più preziosa.

Il più bel regalo per le donne è spesso una semplice attenzione. Domani gli uomini varcheranno le soglie delle profumerie alla ricerca di un regalo per l’8 marzo. Ma sarebbe ancora meglio se le donne imparassero ad apprezzarsi di più e a ricevere regali non solo una volta all’anno, ma ogni giorno.



Potrebbe interessarti anche

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultimi Articoli