4.9 C
Napoli
30 Gennaio, 2023

Sant’Anastasia: Miracolo delle stelle




Ad abbellire l’immagine della Madonna dell’Arco sono state poste dodici stelle sul vetro che ne regge le corone, richiamo del quarto miracolo che avvenne il 25 marzo del 1675: sull’immagine della Vergine, sotto la lividura della guancia risplendeva un color d’oro e tutto intorno sfavillavano numerose e piccole stelle.

In occasione dell’anniversario del miracolo delle stelle, si è tenuta una funzione solenne in Santuario, con l’Annunciazione e l’offerta dell’olio nella lampada votiva, posta sull’altare dinanzi al quadro della Mamma dell’Arco per ardere in segno dell’impegno di preghiera per tutto l’anno, soprattutto nei mesi di maggio e ottobre.

La funzione, officiata dal Priore padre Alessio Romano, in presenza del priore provinciale padre Francesco La Vecchia, del Sindaco Lello Abete, di Diana Pezza Borrelli e Anna Balbi, invitate per dare la loro testimonianza di vita, ha avuto più momenti di approfondimenti e di meditazione, in cui gli applausi spontanei sono risuonati nella basilica da parte dei fedeli accorsi, come sempre,

Dedicato agli ultimi ed agli emarginati dalla società, il rito dell’offerta dell’olio è stato compiuto da Diana Pezza Borrelli – membro dell’Opera di Maria, impegnata nel dialogo con le altre religioni e con i non credenti – che ha brevemente comunicato la propria commozione, oltre alla propria esperienza, e dalla tredicenne Anna Balbi, insignita dal Presidente Mattarella dell’onorificenza di Alfiere della Repubblica, per il suo impegno sociale e solidale verso il territorio, i coetanei e gli ultimi.

Alle due donne il Priore ha donato un quadro in rame, prodotto tipico del paese, con l’immagine a sbalzo della Madonna dell’Arco.

Una bellissima e partecipata funzione che testimonia la fede di tantissimi cittadini nella Madonna dell’Arco. Il nostro è un territorio eccezionale, la presenza del Santuario è una ricchezza sotto tutti i punti di vista, non escluso quello turistico per il richiamo che ha in alcuni momenti dell’anno – afferma il sindaco Lello Abete – e come amministrazione siamo impegnati a far crescere il paese anche sotto questo aspetto. Ringrazio il Priore padre Alessio Romano  per l’invito e devo dire che ho sentito in modo particolare la responsabilità di rappresentare tutto il popolo anastasiano”.



Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli