24.1 C
Napoli
13 Aprile, 2024

Sant’Anastasia: incendia vestiti e li poggia su una stufa alimentata con una bombola di gas. 51enne in carcere, raggiunto da misura eseguita dai Carabinieri



I carabinieri della stazione di Sant’Anastasia hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del tribunale di Nola su richiesta della locale procura a carico di un 51enne del posto.

L’uomo è ritenuto gravemente indiziato di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali semplici e aggravate, percosse, tentato omicidio aggravato e tentato incendio doloso.

I militari, coordinati dalla procura di Nola, hanno avviato le indagini dopo che ex moglie, figli e altri familiari avevano presentato diverse denunce nei suoi confronti.

Tante le condotte vessatorie raccontate e documentate, culminate in un tentato omicidio.

Il 51enne, di notte, era riuscito ad entrare di soppiatto nell’abitazione dei familiari. Aveva incendiato alcuni abiti e li aveva posizionati su una stufa alimentata da una bombola di gas, puntando a farla esplodere.

Ex moglie e figli si erano risvegliati per il fumo generato dalle fiamme ed erano riusciti ad evitare una strage.

Il 51enne è stato ristretto nel carcere di Poggioreale.



Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli