12192018In evidenza:
Ad

San Sebastiano al Vesuvio: Partono da Liceo Di Giacomo le “Giornate della Legalita” con il Dott. Paolo Siani

Questa mattina al liceo ‘Salvatore Di Giacomo’, primo incontro delle Giornate della Legalità’ – Premio nazionale della Cultura dedicate a Giancarlo Siani volute fortemente dall’amministrazione comunale di San Sebastiano al Vesuvio ed in particolare dall’assessore Assia Filosa.

Il via ai lavori lo dà proprio il fratello di Giancarlo, dott. Paolo Siani, che ha dialogato con alcune classi del Liceo. Gli alunni dopo la visione in religioso silenzio, del film su Giancarlo Siani, Fortapasce di Marco Risi, e le parole del dott. Siani, hanno posto molte domande e riflessioni allo stesso.

“Rispettate le regole, anche quelle che vi sembrano banali per cambiare il mondo… Chi si lega alla malavita fa sempre una brutta fine… Giancarlo era un Giornalista d’assalto, forse lasciato solo da troppe persone, ma la sua morte ha suscitato l’indignazione di un’intera generazione di ragazzi…”




alcuni dei messaggi rivolti alla platea dal Dott. Siani, oltre al libro su Giancarlo, donato alla scuola e la promessa fatta su esplicita richiesta della Dirigente Scolastica Fabrizia Landolfi di tornare in primavera con la ormai mitica Mehari, simbolo della legalità.

Toccante anche il ricordo da parte dell’assessore Filosa di Paolino Avella ex alunno del Liceo morto all’uscita della scuola per sfuggire ad un tentativo di furto ed al quale è dedicata la tendostruttura e che sarà ricordato nella giornata conclusiva.

Gli incontri continueranno mercoledì 5 dicembre col dibattito su legalità e politiche ambientali al teatro comunale di via Falconi nella SmS Salvemini con Agostino Casillo, presidente dell’Ente Parco nazionale del Vesuvio e ad Emanuele Emblema, direttore del Museo Emblema di Terzigno.

Lunedì 10 dicembre al Comune con l’incontro sulla gestione dei beni comuni con la testimonianza di Davide D’Errico, “papà” di Opportunity, la prima agenzia di servizi gratuita del rione Sanità nata in un bene confiscato.



Martedì 11 la giornata conclusiva con Don Tonino Palmese, presidente della fondazione P.O.L.I.S., che parlerà di inclusione e Alfredo Avella, papà di Paolino, presidente del Coordinamento Campano dei Familiari delle Vittime della Criminalità, e Carmela Sermino, presidente dell’associazione onlus Giuseppe Veropalumbo ed assessore alla Giustizia Sociale della Municipalità 3 di Napoli.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Invia Commento