18.2 C
Napoli
20 Maggio, 2024

L’istituto “Faicchio-Castelvenere” vince la prima edizione del concorso sulla delizia al limone. A Sorrento 11 istituti alberghieri in gara per aggiudicarsi la migliore realizzazione del dolce iconico della penisola



Gli alunni dell’istituto d’istruzione superiore “Faicchio-Castelvenere” di Faicchio, nel beneventano, sono i vincitori della prima edizione del concorso dedicato alla delizia al limone, il dolce iconico della penisola sorrentina, ideato dal pasticciere Carmine Marzuillo.
A decretare la vittoria del team sannita, la giuria composta dallo chef Alfonso Marzuillo, fratello di Carmine, dallo chef stellato Peppe Aversa, del ristorante Il Buco di Sorrento, dalla giornalista Atenaide Arpone, responsabile dei magazine di Italian Gourmet e dallo chef Antonino Attardi del ristorante “Antico Francischiello”.

Questo pomeriggio, all’istituto San Paolo di Sorrento la cerimonia di premiazione che, alla presenza della madrina, l’attrice Nunzia Schiano, ha visto la partecipazione dell’assessore alla Scuola e alle Politiche Sociali e Giovanili della Regione Campania, Lucia Fortini.

Il concorso, promosso da Federalberghi Penisola Sorrentina e dell’istituto polispecialistico San Paolo, con media partner il magazine Slow Sud, edito dall’agenzia Ago Press, ha visto in gara anche gli alunni delle sezioni di enogastronomia degli istituti alberghieri «Tognazzi» di Pollena Trocchia (secondo classificato), «Striano-Terzigno» di Striano (terzo classificato), «Viviani» di Castellammare, «Elena di Savoia», «Cavalcanti» e «Vittorio Veneto» di Napoli, «Axel Munthe» di Capri, «De Medici» di Ottaviano, «De Gennaro» di Vico Equense e «Virtuoso» di Salerno.

“Queste iniziative hanno un valore incredibile – ha commentato l’assessore Fortini – Ho visto i ragazzi estremamente emozionati mentre preparavano le loro delizie. Da una parte si crea spirito di gruppo, dall’altra si incentiva la sana competizione, che premia i talenti”.

Per il consigliere Paolo Pane, intervenuto in rappresentanza del Comune di Sorrento “Tra gli aspetti più importanti, oltre allo stare insieme in una sana competizione e dell’opportunità di formazione, è questo incontro tra generazioni, attraverso la capacità di riscoprire tradizioni che nascono da questo territorio, e che vengono trasmesse ai futuri professionisti del settore”.

“L’obiettivo è proprio quello di trasformare gli studenti in ambasciatori di questi saperi – interviene Costanzo Iaccarino, presidente di Federalberghi Penisola Sorrentina – Un modo per renderli ancora più partecipi ed innamorati di quello che sarà il loro lavoro”.
Entusiasta del successo raccolto, la dirigente scolastica dell’istituto San Paolo, Lia Mascolo: “Siamo felicissimi di questa prima edizione e siamo certi che questa manifestazione potrà ripetersi in futuro, grazie alla disponibilità di tutti e soprattutto alla motivazione dei nostri ragazzi”.

La delizia al limone è tra i dolci più tipici della penisola sorrentina ed è una delle tante prelibatezze di questa terra. Ad idearla fu il pasticciere Carmine Marzuillo. La sua creazione venne premiata nel 1978, in occasione del convegno dell’Associazione nazionale cuochi, con la medaglia d’oro, da parte del presidente Luigi Carnacina.

Il dolce verrà definitivamente consacrato grazie al fratello di Carmine, Alfonso, chef del ristorante “Antico Francischiello”, che lo inserì nel menu del locale. Da quel momento, la ricetta della delizia al limone esce dai confini della penisola sorrentina per intraprendere un viaggio che la porterà in giro per il mondo.



Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli