14.9 C
Napoli
23 Febbraio, 2024

San Giorgio a Cremano: Apre a Villa Bruno “Sala Massimino”, 2° spazio dedicato a Massimo Troisi, dato in comodato all’associazione del fratello Luigi




Inaugurata la Sala Massimino, un nuovo spazio in Villa Bruno dedicato interamente all’indimenticato Massimo Troisi, nato dalla sinergia tra l’ente, guidato dal Sindaco Giorgio Zinno e l’associazione “A Casa di Massimo”, presieduta dal fratello Luigi Troisi.

Lo spazio, collocato difronte a quello già esistente, è stato dato in comodato all’associazione ed è concepito come un “salotto culturale”, ovvero uno spazio dove possono esibirsi ma soprattutto incontrarsi artisti, scrittori, attori e appassionati per confrontarsi, per mostrare il proprio talento o presentare le proprie opere, siano esse teatrali, cinematografiche o musicali.

La Sala Massimino nasce dalla volontà dello stesso Massimo Troisi che nel 1974  aveva chiesto all’amministrazione dell’epoca, di avere uno spazio pubblico dove gli artisti potessero incontrarsi, parlare o esibirsi, proprio come faceva a casa sua con i suoi amici. Quegli amici, tra cui il grande Pino Daniele per citarne uno su tutti, che vediamo ritratti nelle fotografie esposte nella sala insieme ad altri artisti, amici di Massimo.

Tante infatti sono le fotografie che abbelliscono l’area; una galleria di ritratti e momenti della vita privata di Massimo e dei suoi amici artisti, che il fratello ha chiamato: “Una Vita in foto”.  Tra queste vi è anche incorniciata la richiesta originale che l’attore fece all’amministrazione per l’istituzione di questo spazio.

“La Sala Massimino è concepita quindi come uno spazio a disposizione della città – spiega il Sindaco Giorgio Zinno – un luogo che, nel ricordare l’uomo e l’artista dalla grande umanità, riprende la sua volontà sposando in pieno l’intento che, d’accordo con il vicesindaco Pietro De Martino, portiamo avanti da tempo: ovvero coltivare talenti e creare luoghi di aggregazione e confronto aperti a tutti”.

Sarà gestita dall’associazione “A Casa di Massimo” e visitabile come la sala principale ogni sabato e domenica, dalle 11.00 alle 13.00 e su prenotazione al 339 282 55 39 chiedendo della vicepresidente, Prof. Maria Falbo.



Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli