18.2 C
Napoli
20 Maggio, 2024

Polizia di Stato: tre indagati indiziati per lesioni personali, porto e detenzione di armi da fuoco, violenza privata e rapina



Su delega del Procuratore della Repubblica di Napoli e del Procuratore per i Minorenni di Napoli si comunica che, in data odierna 17 aprile 2024, la Polizia di Stato ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare che ha disposto la misura carceraria nei confronti di tre indagati gravemente indiziati, a vario titolo, di lesioni personali, porto e detenzione di armi da fuoco, violenza privata, rapina, tutti aggravati anche dalle modalità mafiose previste dall’art. 416 bis 1 c.p.

Il provvedimento cautelare compendia gli esiti delle indagini condotte da questa Squadra Mobile in relazione al ferimento a colpi d’arma da fuoco di M. V. avvenuto il 5 novembre del 2022.

L’evento è da ricondurre alla mira espansionistica di un gruppo di giovani ambiziosi che volevano ritagliarsi il loro spazio all’interno delle dinamiche criminali dei Quartieri Spagnoli, tenuto conto che la vittima, attualmente detenuta, è da considerarsi elemento di vertice dell’omonima famiglia criminale.

Durante le attività è emerso che il nascente gruppo criminale è dedito a reati contro il patrimonio ed ha un’ampia disponibilità di armi, ha stabilito la sua base operativa in Vico Lungo San Matteo che è controllato militarmente, infatti è stato cristallizzato che gli indagati costantemente armati di pistola, per evitare attacchi da componenti di altri gruppi antagonisti, hanno in più occasioni perquisito i cittadini non noti che, in particolare nelle ore notturne, transitavano nella loro zona di influenza.

Il provvedimento eseguito è una misura cautelare, disposta in sede di indagini preliminari, avverso cui sono ammessi mezzi di impugnazione, e i destinatari della stessa sono persone sottoposte alle indagini e quindi presunte innocenti fino a sentenza definitiva.



Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli