18.2 C
Napoli
20 Maggio, 2024

Piazza Garibaldi: la Polizia di Stato denuncia 6 giovani a seguito di una rissa



Nella serata di venerdì, gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, durante il servizio di controllo del territorio, sono intervenuti in piazza Garibaldi per la segnalazione di una rissa.

I poliziotti, giunti prontamente sul posto, hanno trovato personale dell’Esercito Italiano che aveva fermato 6 soggetti con delle ferite e, dopo aver richiesto l’intervento degli operatori del 118, hanno accertato che, poco prima, i predetti erano rimasti coinvolti in una lite scaturita da futili motivi; inoltre, sono stati rinvenuti due coltelli. Per tali motivi, i 6 indagati, di cui uno di nazionalità egiziana, tre di nazionalità tunisina e due di nazionalità marocchina, tra i 17 e i 28 anni, sono stati denunciati per rissa aggravata; uno di essi anche per lesioni aggravate e porto di armi od oggetti atti ad offendere, un altro anche per lesioni aggravate ed un altro ancora per porto di armi od oggetti atti ad offendere.

Mugnano di Napoli: chiuso bar per 15 giorni.

Il Questore di Napoli, su proposta della Compagnia Carabinieri di Marano di Napoli ha disposto la sospensione per 15 giorni dell’attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande nei confronti di un bar di Mugnano di Napoli. In particolare, nella giornata dello scorso 19 gennaio i militari, a seguito di un controllo nell’esercizio commerciale, avevano notato un dipendente, attualmente sottoposto alla misura alternativa dell’affidamento in prova ai servizi sociali con autorizzazione ad effettuare attività lavorativa all’interno dell’attività commerciale stessa, che, alla loro vista, aveva tentato di disfarsi di una busta contenente 10 involucri di marijuana, del peso di 37 grammi circa, lanciandola dietro al bancone del bar; per tali motivi, il predetto era stato tratto in arresto per detenzione illecita di sostanze stupefacenti.

Inoltre, durante l’attività di controllo, i militari avevano rinvenuto sotto una scaffalatura diverso materiale per il confezionamento della droga ed avevano trovato nel marsupio di una donna, gestore dell’attività commerciale, altri due involucri della stessa sostanza del peso di 17 grammi circa; la predetta era stata sanzionata amministrativamente per detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale.
Il provvedimento, eseguito ieri mattina, è dunque finalizzato a scongiurare un concreto pericolo per l’ordine pubblico e per la sicurezza dei cittadini.



Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli