20.8 C
Napoli
29 Maggio, 2024

Nando Mariano: Vi aspetto venerdì sera al Palapartenope



Questo mese con la troupe della redazione del “Vesuvianonews” incontriamo un affermato cantante neomelodico: l’artista Nando Mariano.

Quando incontriamo Nando, ci ha subito colpito il suo sorriso e la sua grinta, e in questa lunga chiacchierata non solo ha risposto alle mie domande, ma ci ha regalato un “live” fuori programma, da pelle d’oca.

Partiamo subito, chi è Nando Mariano? “Nando nasce a San Giorgio a Cremano in una famiglia popolare”, è l’undicesimo di tredici figli. “La famiglia è la mia forza”, appassionato di calcio e tifoso del Napoli, il suo hobby preferito è la pesca.

Quando nasce l’artista Nando Mariano? Da piccolissimo inizia a studiare canto e verso la maggiore età, capisce che questa è la sua strada.

Il legame con la tua città e i tuoi fans? Il legame con Napoli, per un napoletano, è un rapporto di odio e amore, è una città che ti dà tanto ma allo stesso tempo ti toglie, “Napoli è una famiglia” in sintesi. Mentre con i fans è un legame diretto, con le cerimonie gli artisti hanno un contatto con le persone e ne va fiero, lui un ragazzo del popolo che vive per il popolo.

A chi devi dire, grazie? A chi sei particolarmente legato? “Il mio grazie va al pubblico, sono loro che alimentano il nostro cammino artistico, ci danno la forza di non mollare, di andare avanti”.  Mentre per la seconda parte della domanda, del legame, l’artista riconosce il padre come fonte d’ispirazione e soprattutto grazie a lui che ha iniziato questa brillante carriera. Di artisti affermati, di manager, di falsi impresari ne è pieno il mondo e il tempo ha poi permesso di capire e distinguere le persone.

Come ci si arriva al concerto al Palapartenope? “ogni dieci anni ho sempre fatto una festa concerto e quest’anno abbiamo scelto quest’importante struttura anche per radunare tutti i fans e regalare una serata di spettacolo puro a trecentosessanta gradi.

La data del 17 marzo, cosa rappresenta per te? “Devi sapere che all’anagrafe mi chiamo Patrizio quindi festeggio il mio onomastico e altri dieci anni di musica, per me venerdì 17 sarà una data importantissima”.

I tuoi sogni? “I sogni ti aiutano a vivere, mai smettere di sognare” l’ha inserita anche in copertina nel suo ultimo cd, questa frase, inoltre, è stata inserita nella presentazione del concerto.

Il Palapartenope è meta di diversi grandi artisti, ma dopo cosa dobbiamo aspettarci, una curva del Maradona? “Nella vita una persona, un’artista deve sempre migliorarsi, magari non la curva del Maradona, ma una struttura o un luogo un po’ più grande del Palapartenope, non svelo nulla, perché ogni cosa deve essere ponderata bene”. Salutiamo l’artista Nando Mariano e gli diamo appuntamento per venerdì sera al Palapartenope.



Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli