test
21.2 C
Napoli
25 Giugno, 2024

Cercola. A 2 mesi dalla nuova amministrazione: Presidente del Consiglio, abbassamento TARI, ambito sociale



Lunedi 7 agosto si è tenuta, a Cercola, la seduta del Consiglio Comunale, come già previsto, per l’elezione del Presedente del Consiglio, che però non si è svolta per mancanza del numero legale.

Ad oggi il presidente ad interim è Santolo Esposito, il più votato tra i consiglieri eletti, a cui abbiamo chiesto un’opinione – “La presidenza del consiglio è l’ultimo dei pensieri, sono onorato del ruolo che ricopro e della fiducia che mi è stata data dai cittadini, ma sono dinamiche politiche come sempre ci sono state. Noi stiamo lavorando per i cittadini per cercare di mettere in atto quello che abbiamo promesso in campagna elettorale”.

Sindaco che possiamo dire sulla mancanza del numero legale nell’ultimo consiglio comunale? –“Io ho convocato il consiglio comunale come previsto, ma l’unico punto all’ordine del giorno era l’elezione del Presidente del Consiglio, le cose importanti già le avevamo approvate come l’abbassamento della TARI”.

Cosa è stato fatto in questi due mesi? -“Prima di tutto c’è stato un abbassamento della produzione dei rifiuti indifferenziati con un aumento della raccolta differenziata: da luglio 2022 al luglio 2023 c’è stato un aumento della differenziata, oggi la differenziata è al 56%, da 385 mila kg di indifferenziato si è sceso a 226 mila kg nel mese di luglio rispetto a luglio 2022: sono felice del fatto che con la nostra presa di posizione seria sulla differenziata abbiamo apportato un risparmio di 40 mila €”. Continua –“Una cosa fondamentale garantiremo l’assistenza specialistica scolastica senza ritardi dal primo giorno di scuola; siamo riusciti con la collaborazione degli uffici competenti, per la prima volta, a mettere in atto il tutoraggio educativo, un sostegno domiciliare, per i minori disagiati che partirà a settembre. Ma soprattutto abbiamo sbloccato il pagamento degli assegni di cura per disabilità gravissime, pagando gli arretrati di 4 mesi: marzo, aprile, maggio, giugno. Purtroppo questo è stato un ambito che negli anni è stato sfasciato, quindi bisogna ricostruirlo. È stato aggiudicato il Segretariato Sociale che partirà a settembre a supporto dei servizi sociali. Infine, in una settima siamo riusciti a trovare un ragioniere per sbloccare la gara d’appalto per l’asilo nido di ambito a Via Guindazzi”.

Ritardi e problematiche a cosa sono dovute? – “C’è carenze di personale negli uffici: molti si sono trasferiti negli anni, altri andranno in pensione, quindi è urgente assumere personale per poter far funzionare ed aprire gli uffici: il problema amministrativo è cruciale! Dobbiamo prima di tutto risolvere problemi emergenziali per poi poter andare a regime, cosa già detta in campagna elettorale”.



Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli