test
24.4 C
Napoli
25 Giugno, 2024

Cercola. Giorgio Esposito eletto Presidente del Consiglio comunale di Cercola.



La seduta del consiglio comunale di Cercola per l’elezione del Presidente del Consiglio si apre con una manifestazione di alcune associazioni tra cui Terra di confine, Libera contro le mafie, che hanno chiesto la riapertura della biblioteca. “Nei 5 anni che la biblioteca è stata chiusa abbiamo sempre cercato un confronto, che si è concluso con un accordo preso con il commissario prefettizio il 30 maggio, per la riapertura della biblioteca ma non è stato ancora attuato. Noi vorremmo delle spiegazioni e capire come risolvere” ci dice Pasquale Leone coordinatore provinciale di Libera contro le mafie. Quali sono i vostri progetti per la biblioteca, cosa volete fare? –“Vogliamo che quello sia uno spazio vissuto”- cioè? –“Studiare, fare esami quelle cose che si fanno, acculturarsi e formarsi. Vivere un pezzo di animazione culturale come presentazione di libri, aperitivi letterari, momenti musicali serali, un’idea di momento di aggregazione per i ragazzi di Cercola, i responsabili sarebbero i firmatari dei rapporti di collaborazione”. Questo confronto si conclude con un appuntamento in comune con il sindaco.

Iniziano i lavori con le dichiarazioni di voto della minoranza, che nonostante riconoscano la proposta fatta dalla maggioranza di candidare Giorgio Esposito come Presidente del Consiglio, non condividono la modalità con cui si è giunto a questo nome proponendo l’esordiente Pasquale Sannino. Si procede alla votazione e Giorgio Esposito viene eletto con una maggioranza di 9 voti, 2 astenuti e 6 voti a Pasquale Sannino. Si passa poi all’elezione dei vice presidenti: Mauro Paudice per la maggioranza e Pasquale Sannino per la minoranza. –“Sono molto contento di questo ruolo e farò di tutto perché in questo comune si svolga regolarmente il consiglio comunale, e che attraverso la voce di tutti i consigliere possa arrivare in consiglio comunale la voce di tutti i cittadini di Cercola. L’obbiettivo è quello di risolvere i problemi che ci sono”. Dichiara Giorgio Esposito, inoltre–“Io sarò il presidente di tutti i consiglieri, per me non c’è maggioranza o opposizione. Il ruolo del presidente è un ruolo che va al di sopra di tutto: ognuno ha le sue motivazioni politiche o meno, ma va bene io accetto tutto. Sono onorato dopo tanti anni come consigliere di poter sedere come Presidente del Consiglio!”

Santolo Esposito, presidente uscente e consigliere più votato, -“Prima di tutto faccio i mie auguri a Giorgio Esposito ed un grande in bocca al lupo perché saranno anni difficili tra i banchi di questo consiglio comunale. Ci sono delle scelte politiche, la maggioranza ha preso atto di alcune cariche da dare e abbiamo ritenuto che Giorgio Esposito fosse la persona più adatta sia per la maggioranza che per la minoranza. Noi cercheremo di portare il paese ad una ripresa e di fare del nostro meglio per i cittadini di Cercola”.

Per l’opposizione, l’ex sindaco Vincenzo Fiengo –“Prima di tutto un in bocca al lupo al presidente Giorgio Eposito perché ha tutto ciò che serve per svolgere il suo ruolo, ma non è espressione della maggioranza in quanto la maggioranza è composta da 11 persone e lo hanno votato in 9 e ciò pure per l’elezione del vicepresidente. Inoltre ci sono state esternazioni di consiglieri che non si identificano in gruppi consiliari. Quindi cercheremo di capire come questa amministrazione intenda andare avanti”.

 



Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli