03202019In evidenza:

Carnevale Palmese: ‘A LIVELLA: TOY STORY e la miglior Maestra

Domenica sera, si è definitivamente chiusa l edizione 2019 del Carnevale Palmese.
Tanti i premi assegnati e A Livella si aggiudica (a pari merito con la Teglanum) quello per la miglior Maestra.

All’ apertura delle buste non poco clamore ha suscitato la votazione di una giurata che, in un clima di incredulità generale da parte dei comitati tutti e non solo, aveva declassato, la quadriglia e il Carnevale Palmese tutto, dando un 1 in merito ai costumi proprio della A Livella. Un brutto colpo a cui però, con stile, sportività ed eleganza i componenti della Quadriglia hanno risposto con un sorriso e tanta voglia di guardare già al carnevale 2020. La maestra Susi Falco lascia trapelare tutta la sua serenità e consapevolezza di aver, insieme a tutta la Quadriglia, dato il massimo portando per le strade di Palma una delle storie cartoon più significative, una storia che testiamonia come insieme si può superare ogni divergenza.

 

Una storia che, col senno di poi, sembra riflettere e trasmettere quello che è lo spirito che contraddistingue A livella. Un comitato nato 23 anni fa’ e di cui Susi detiene il primato di essere stata la prima socia donna a farne parte. La bacchetta tra le mani per la seconda volta, un emozione che- come lei stessa spiega- si rinnova. Un comitato di grande supporto, che dal primo all ultimo momento si è mostrato coeso, disponibile e fiero della sua Maestra. Uno spirito che ha dato sicuramente carica e serenità, prerogative che non sono passate inosservate agli occhi di chi l’ ha eletta a Miglior Maestra. Non poteva non esser chiesto a Susi cosa ne pensasse della (ormai titolata ad onor di cronaca) “votazione oscena”, quali stati d animo ha suscitato:”uniti e soddisfatti di quello che abbiamo fatto tutti insieme, entusiasti del calore e degli sguardi ammirati delle persone presenti per le strade e le piazze di Palma, siamo proiettati al 2020, finanche pensando già a quale potrebbe essere il nuovo tema”.

Una risposta che sottolinea come l amore per il carnevale Palmese va oltre ogni competitività, che non importa se per qualche attimo magari resta l amaro in bocca. Il carnevale Palmese non è un numero o un giudizio. È pura emozione da vivere, condividere, ammirare. Nella foto esibizione del canzoniere sul palco centrale.

Si ringrazia Ph Tina Nati Peluso

#ToyStory #Alivella #MigliorMaestra #CarnevalePalmese2019 #Vicinanza

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Invia Commento