09152019In evidenza:

Nola: La Festa dei Gigli raccontata in una brochure Il successo della “cartolina” di Yeshome

All’indomani della chiusura della Festa dei Gigli di Nola che ha registrato un numero considerevole di presenze in città (centomila visitatori solo per la ballata della domenica), si tirano le somme su una edizione che si è rivelata particolarmente coinvolgente.

A “raccontare” per i tanti turisti la tradizione secolare che in San Paolino affonda il suo messaggio cristiano, è stato l’imprenditore nolano Francesco Napolitano del gruppo YesHome attraverso un’apposita brochure illustrativa ed informativa in cui sono state racchiuse tutte le nozioni necessarie per la conoscenza della kermesse.

Un opuscolo pieghevole, comodo e veloce da consultare, distribuito gratuitamente in diversi punti della città, che è stato molto apprezzato soprattutto per l’originalità.  Accanto alle info storiche della Festa, infatti, tante sono state le curiosità inserite, a cominciare dai “numeri” della festa.

Quanto legno viene impegnato dai costruttori per la costruzione degli obelischi e della Barca? Quanto pesa un giglio? Quanti i cullatori coinvolti complessivamente? E poi quanto è distante il percorso Gigli? Quanti i passi per completarlo? Interrogativi a cui sono state date delle risposte precise.



“La conoscenza della Festa passa anche attraverso piccole azioni di promozione che facciano emergere ciò che della kermesse poco ancora si conosce – spiega Francesco Napolitano – Il nostro impegno per l’affermazione delle tradizioni di questa città e dell’intero territorio ci porta ad essere continuamente aggiornati, stimolando la curiosità dei visitatori al di là del folklore innato che da sempre caratterizza l’evento di giugno. Felici di aver contribuito alla diffusione del nostro patrimonio immateriale tutelato dall’umanità”.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Invia Commento