07232019In evidenza:

Tya Marigliano cancellata! Emra Foods Ottaviano letale e spietata! Al PalaGis rossoblù vittoriosi 3-0 e 17° successo consecutivo


Emra Foods Gis Pallavolo Ottaviano-Tya Marigliano 3-0( 25-12;25-22;25-20)
Emra Foods Gis Ottaviano: Lucarelli, D’Alessandro, Ardito,Ammirati, E.Libraro, Scialò, A.Libraro, Ndrecaj, Giuliano, Guancia, Bonina, Settembre, Giacobelli. All. Libraro
Tya Marigliano: Di Giorgio, Ausiello, Di Santi, Montò, D’Auge, Rumiano, Bianco, Botti, Madonna, Fasulo. All. Bracciano

Vittoria senza storia per l’Emra Foods Gis Pallavolo Ottaviano che al PalaGis distruggono la Tya Marigliano in un’ora e poco più. Una partita senza storia per i rossoblù orfani di Bonina. Al suo posto Ndrecaj.

Pronti via e subito Scialò in parallela sblocca il parziale. Il secondo punto è lo specchio della partita: Ardito indemoniato recupera una palla ormai persa, Scialò decide che dal suo lato nessuno deve passare e sulla rigiocato degli ospiti stampa Montò per il 2-0. In battuta va Enrico Libraro che con battute micidiali allunga il break anche grazie al primo tempo di Ndrecaj. Il bombardiere rossoblù è imprendibile e i suoi attacchi sono feroci. Dopo il 7-2 arriva anche 8-2 in diagonale sempre con Scialò, giocatore di categoria superiore. Nella parte centrale il gap aumenta con il muro di Enrico Libraro che stampa a terra Ausiello per il 15-6. Il 16-6 è targato Scialò che usa le mani del muro. Nel finale arriva prima l’ace di Enrico Libraro che bacia il nastro per il 23-10. Il punto del set point è una magia di Guancia che da posizione impossibile trova Rumiano per il 24-11. Il set point è siglato dal muro di Ercolano Giacobelli che ferma Ausiello per il 25-12.

Nel secondo set Scialò mantiene il ritmo del primo per il 2-1. Il punto del 7-6 arriva tra le proteste degli ospiti che reclamano il tocco a muro di Libraro non chiamato dagli arbitri. Enrico Libraro è on fire e la diagonale si ferma tra le braccia di Di Santi. Nella parte centrale arriva sempre il muro del duo Guancia-Giacobelli per il 15-13. Il perché la Gis ha messo ha segno 17 vittorie consecutive è semplice: l’umiltà. Ardito recupera una palla ormai persa e rimette in gioco un punto ormai perso. Il muro di Ercolano Giacobelli chiude il punto 16-14. Nel finale Guancia passa tra il muro per il 23-20. L’errore in battuta di Ausiello ci porta al set point. Il primo tempo di Giacobelli chiude il secondo parziale 25-22.



Nel terzo set arriva subito il muro di Ndrecaj che stampa Rumiano per il primo punto. Subito dopo arriva il muro di Scialò che stampa Montò per il 2-0. Il palleggio di Di Giorgio è falloso e per l’arbitro è doppia. È il momento di Antonio Libraro che stampa a terra Di Santi per 8-5. Nella parte centrale è ancora Scialò a usare le mani del muro per il 15-9. Marigliano prova ad avvicinarsi ma Scialò rimette le distanze 15-12. Il punto numero 16 è di Giacobelli con un bel primo tempo. Nel finale Enrico Libraro decide che la partita è finita: prima trova l’ace per il punto numero 23. Sul punto successivo accade di tutto: Libraro trova un quasi ace, arriva il recupero di D’Auge ma Geri prima prova la Slash sulla rete recuperata in maniera impossibile poi tira forte sul braccio di Ausiello. Per gli arbitri la palla è out. Tra le proteste generale il secondo arbitro cambia la decisione del primo portando la Gis al match point. Una grande pipe di Enrico Libraro chiude la gara e regala 3 punti all’Emra Foods Gis Ottaviano che Sabato alle ore 18 andrà a Potenza in un testacoda in classifica

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Invia Commento