18.2 C
Napoli
20 Maggio, 2024

Teatro: nuovo appuntamento della stagione teatrale Nest con Fine Pena Ora di Elvio Fassone



Nuovo appuntamento della stagione teatrale Nest con Fine Pena Ora di Elvio Fassone. Adattamento e regia di Simone Schinocca. In scena Salvatore D’Onofrio, Costanza Maria Frola e Giuseppe Nitti. Lo spettacolo sarà in scena sabato 20 aprile (ore 21) e domenica 21 aprile (ore 18).

Fine pena ora

di Elvio Fassone
Adattamento e Regia 
Simone Schinocca
Con
 Salvatore D’Onofrio, Costanza Maria Frola, Giuseppe Nitti
Assistente alla regia 
Valentina Aicardi
Scenografia e light design 
Sara Brigatti / Florinda Lombardi
Costumi 
Agostino Porchietto
Diario di bordo Social 
Alessandra Scatà
Foto 
Emanuele Basile
Distribuzione 
Carlotta Lando
Grafica 
Silvio Giordano
Coproduzione 
Tedacà e Teatro Stabile di Torino Teatro Nazionale
in collaborazione con 
Festival delle colline Torinesi

Scheda

Una corrispondenza lunga 34 anni tra un ergastolano e il giudice che l’ha condannato. Questo è Fine pena ora, tratto dalla storia – vera e autobiografica – descritta dal testo omonimo di Elvio Fassone, magistrato ed ex componente del Consiglio Superiore della Magistratura. Oltre alla messa in scena del libro, la drammaturgia dello spettacolo è frutto di una serie di interviste a Fassone, dove l’autore ha raccontato l’evoluzione della sua amicizia con Salvatore negli anni successivi alla pubblicazione del libro.
Nella messa in scena il pubblico viene proiettato nella cella di Salvatore (interpretato da Salvatore D’Onofrio), ormai cinquantacinquenne che ha già scontato oltre trent’anni della sua pena e che sente di non riuscire più a sostenere una vita in carcere senza possibilità di uscita. Il suo sonno è tormentato dagli incubi, i demoni di un uomo condannato all’ergastolo, nella cui scheda, di fianco al suo nome, compare la scritta fine pena: mai. Come si può placare una condanna del genere? Con delle lettere e un’amicizia inaspettata. Ed ecco che in uno dei suoi sogni compare il “Presidente”, con le fattezze del giovane uomo conosciuto all’inizio della sua esperienza carceraria. Quel magistrato che ha pronunciato la sentenza definitiva, ma che gli ha poi spedito in cella il libro Siddharta di Herman Hesse e una lettera con una frase che lo invitava a non perdere la speranza.

PROGRAMMAZIONE
Sabato 20 aprile ore 21
Domenica 21 aprile ore 18

COSTO BIGLIETTO:
INTERO: € 15.00
RIDOTTO under 30, over 65 e convenzionati: € 12.00
I bambini potranno assistere allo spettacolo gratuitamente.

Parcheggio gratuito

Servizio Navetta Polibus che vi consentirà di raggiungere il Nest da Piazza Giovanni Bovio/stazione Metro Università. Il servizio è gratuito e comprensivo di viaggio andata e ritorno. Info e prenotazioni (via whatsapp) al 3208681011



Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli