test
26.1 C
Napoli
22 Giugno, 2024

Pomigliano: dal nuovo look del refettorio alla mensa plastic free, così si presenta il nuovo servizio



Sono stati inaugurati questa mattina i nuovi locali mensa dell’istituto Buonpensiero 1 che la Vivenda Spa, l’azienda del Gruppo La Cascina Cooperativa responsabile del servizio di ristorazione scolastica a Pomigliano d’Arco, ha ristrutturato durante la pausa estiva. A mostrare il risultato degli interventi compiuti al vicesindaco e assessore alle Politiche sociali Domenico Leone è stato Donato Lopez, direttore della filiale Campania per la Vivenda Spa.

I lavori della ditta di ristorazione si sono concentrati su diversi aspetti per migliorare la qualità degli ambienti dove, ogni giorno, centinaia di bambini si ritrovano per consumare il pasto in compagnia di amici e maestre: dal controllo del microclima alla messa in sicurezza di tutte le sale, dalla tinteggiatura all’acquisto di nuovi arredi e decorazioni fino all’utilizzo di materiali e colori fonoassorbenti. Il tutto per rendere il momento del pranzo più confortevole, sicuro, gradevole e conviviale.

In tema di inquinamento acustico, la Vivenda Spa ha utilizzato materiali naturali e fonoassorbenti, biodegradabili e a basso impatto ambientale. Fra questi si segnalano il nuovo pavimento in PVC e il controsoffitto in lana di legno mineralizzata. Sul versante microclimatico, invece, l’azienda ha acquistato condizionatori split con pompa di calore divisa in due parti: un compressore-scambiatore di calore e un diffusore che consentiranno di rinfrescare gli ambienti d’estate e riscaldarli d’inverno, sempre a basso impatto energetico.

In piena sintonia con la dirigenza scolastica e con il Comune la Vivenda Spa è poi intervenuta per mettere in sicurezza alcune parti della sala attraverso l’acquisto di copritermosifoni e paraspigoli.

Le pareti del refettorio sono state tutte ritinteggiate. Una scelta dettata non solo dalla necessità di riabbellire gli spazi ma anche dalla volontà di seguire i nuovi studi sugli effetti psicologici dei colori nei bambini. Per la scelta delle vernici la Vivenda Spa ha optato per quelle con effetti “antisporcamento”, dall’elevata permeabilità al vapore acqueo, dalla forte azione antibatterica e antimuffa. Saranno infine sostituiti tutti gli arredi, sia tavoli sia sedie.

Oltre ai lavori sul refettorio, l’azienda del Gruppo La Cascina Cooperativa donerà a bimbi e docenti borracce per una mensa plastic free e più attenta all’ambiente e alla sostenibilità. E sempre in tema green, verranno distribuiti kit con piatti e posate per un servizio a bassissimo impatto, si incentiverà il consumo di prodotti bio e a Km 0 e saranno installati spremiagrumi in tutte le scuole di Pomigliano. Tra le iniziative in calendario spicca l’allestimento di un’area giochi per bambini che la Vivenda Spa realizzerà a Pomigliano.

“La ristrutturazione del refettorio dell’istituto Buonpensiero 1 – sottolinea il vicesindaco di Pomigliano d’Arco, Domenico Leone – rappresenta un passo significativo verso la creazione di un ambiente più sicuro, confortevole e sostenibile per i nostri bambini. Grazie agli sforzi congiunti della Vivenda Spa e del Comune, abbiamo migliorato non solo l’aspetto estetico, ma anche la funzionalità e la sicurezza del refettorio. L’adozione di soluzioni eco-compatibili e l’attenzione alla sostenibilità, come la mensa plastic free, riflettono il nostro impegno costante verso la tutela dell’ambiente e il benessere dei nostri studenti. Siamo orgogliosi di queste innovazioni e continueremo a lavorare per garantire il meglio per la nostra comunità scolastica”. “Continua il nostro impegno per le scuole di Pomigliano: fedeli alla nostra vision e pienamente consapevoli della delicatezza del nostro servizio rivolto ai più piccoli – spiega Donato Lopez, direttore della filiale Campania per la Vivenda Spa – lavoriamo assiduamente per trasformare il pranzo in un momento di aggregazione, socializzazione, di gioco e curiosità verso il cibo preparato ogni giorno dalle nostre cuoche. Sempre in totale sicurezza, sia alimentare sia del luogo che ci ospita. Crediamo fermamente nell’esperienza costruttiva del pranzo che formerà i consumatori del domani, più attenti alla salute propria e del pianeta”.



Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli