22.1 C
Napoli
21 Maggio, 2024

Pollena Trocchia-Comunali 2023. Pasquale Fiorillo: unico Paese, stessa dignità, unico sviluppo.



Alle comunali 2023 di Pollena Trocchia Pasquale Fiorillo, ex vice sindaco, si è candidato con la lista civica “Siamo il domani per Pollena Trocchia” alla carica di sindaco. Due anni fa, dopo essere uscito dalla maggioranza in cui era stato eletto, ha continuato il percorso politico all’opposizione ed in queste elezioni comunali 2023 avvia la sua corsa a sindaco perché “Il futuro del nostro paese è nelle nostre mani!”

 

Perché ha deciso di candidarsi a sindaco? “Dopo il percorso iniziato 5 anni fa e poi interrotto dopo circa 3 anni per motivi di divergenze politiche, l’intenzione è quella di proporre esperienza ed innovazione per il nostro territorio. È vero che ho già esperienza politica ed amministrativa però la nostra lista presenta solo tre candidati con esperienza consiliare breva, il resto sono 13 candidati giovani che per la prima volta ci mettono la faccia, per non fare compromessi che non possono garantire la lealtà sul nostro territorio.”

 

 

Cosa avete intenzione di fare per rendere Pollena Trocchia moderna? “Allora è importantissimo coinvolgere le associazioni territoriali, le associazioni di categoria, coinvolgendo per primi i cittadini di Pollena, tutti i cittadini. In questa campagna elettorale infatti più che i classici comizi stiamo organizzando incontri dove per primi i cittadini intervengono, manifestando le loro esigenze e problematicità. Deve essere una campagna elettorale per Pollena Trocchia e non una campagna elettorale contro qualcuno! Noi siamo una lista civica che riunisce delle competenze e delle esperienze e sta provando a metterle a disposizione dei cittadini.”

 

 

In merito ai fondi del PNRR e delle comunità energetiche? “Proveremo a recuperare tutte le risorse necessarie per utilizzare le energie alternative non solo attraverso il PNRR. Oltre a questo però, ci sono da recuperare tutti i servizi essenziali, come i servizi assistenziali domiciliari. Sono tutti da recuperare.”

 

Come risolvere i problemi concreti del territorio? “Recuperare in primis l’area PIP e realizzare strutture sportive, c’è la necessità di aprire l’asilo comunale, portare a termine la ristrutturazione della scuola media e di altri plessi che hanno bisogno di questi ammodernamenti. C’è la necessità di rispondere alle problematiche dei cittadini del parco Europa per mettere la parola “fine” a questa diatriba, e trasformare il diritto di superfice in diritto di proprietà. Recuperare il piano parcheggi e viabilità, aumentare l’implementazione del corpo di polizia locale per arrivare almeno a 12 componenti, oggi è di appena 3 vigili urbani.  Aiutare e premiare i commercianti ed imprenditori che investono sul territorio provando a riconoscerlo attraverso una premialità sui tributi locali. Sviluppo economico ed urbanistico partendo dall’aspetto agricolo e turistico in relazione anche al Parco Nazionale del Vesuvio e all’insediamento produttivo.”

 

 

Perché i cittadini dovrebbero votarla? “Chiedo ai cittadini di fidarsi così come hanno fatto negli ultimi anni, riconoscendomi sempre un consenso importante. Non sono infallibile, farò sicuramente degli errori, però garantisco il mio impegno e la mia disponibilità. L’obiettivo è quello di far sentire i cittadini tutti parimente considerati. Nessuna divisione tra una zona o l’altra del paese per noi Pollena Trocchia è unica. Pari dignità ad ogni quartiere! Un’ amministrazione che risponda in maniera equa alle esigenze dei cittadini.”



Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli