18.2 C
Napoli
30 Maggio, 2024

Palma Campania: Il M5S sceglie il candidato sindaco per le amministrative, ma scoppia la polemica interna



Ufficializzato il nome del primo candidato sindaco a Palma Campania, per le amministrative di maggio 2018. Si tratta dell’avvocato Martino Gragnaniello candidato sindaco per il Movimento 5 Stelle.

L’avvocato palmese incassa il voto favorevole di 11 attivisti su 11 presenti, ma subito sui social e tra gli attivisti scoppia una feroce polemica.

Il grillino della prima ora, Sepe Carmine Vincenzo, presidente del locale circolo di Legambiente da sempre attivista sul territorio contesta la scelta, per, a suo dire, alcune palesi irregolarità nella scelta che considera più calata dall’alto che condivisa.



“Erano presenti solo 11 attivisti e tanti, specie gli storici non sono stati né invitati né consultati, forse avendo già in passato posto veti sia sul nome che sul modus operandi. Inoltre è paradossale e contro le regole che solo 11 persone scelgano un candidato quando la lista è composta da 16 persone più il sindaco. Quindi chi si aggregherà troverà un pacchetto preconfezionato non potendo né esprimere un parere né proporre la propria candidatura a Sindaco. Questo sembra andare contro le regole e i principi del movimento. Segnalerò a chi di dovere certe anomalie che mettono solo in cattiva luce il movimento. Mi spiace che la decisione è stata avallata dal Consigliere Regionale Cirillo che a tutt’oggi difende la “nomina” di Gragnaniello. Mi preme ricordare che nel 2013 Gragnaniello fu oggetto di critiche e esposti da parte degli attivisti, perché mentre cercavamo di comporre la lista, andava ad incontri del PD per la creazione della lista, e che fu tra quelli che fece naufragare la lista… e molto premiato dall’attuale amministrazione con 2 incarichi nella prima giunta utile della nuova amministrazione, 4 nel 2014, 2 nel 2015, 2 nel 2016…”
https://m.facebook.com/notes/movimento-cinque-stelle-palma-campania/-comunicato-stampa-4042012-/468787399859235/ (il comunicato dell’epoca che invito a leggere)

Non le manda a dire nemmeno l’altro attivista della prima ora, il sindacalista Giovanni De Pietro che su facebook scrive: “Fino ad ieri a Palma credevo di essere solo io, Sepe e pochi altri gli attivisti nel territorio, oggi scopro che ce ne sono tanti che non conoscevo …… e che si sono addirittura riuniti…..e che hanno deciso…… nientedimeno il candidato sindaco:- Gragnaniello. Complimenti, l’unanimità ha riconosciuto meriti a chi ha un curriculum fatto di attivismo politico territoriale ineccepibile e duraturo. (io dormivo nel frattempo), BRAVI.

Sempre su Facebook il consigliere Cirillo risponde che tutto è stato svolto nella trasparenza e nel rispetto delle regole.

Non certo il modo migliore per cominciare un’avventura elettorale per il movimento la cui frattura interna sembra a questo punto insanabile.



Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli