11.2 C
Napoli
30 Novembre, 2022

Palma Campania: dal Loreto Mare arrivano notizie del contagiato n 6, Islam Mofijul.




Dopo 48 ore si hanno notizie sullo stato di salute del contagiato n 6 di Palma Campania.

CHI È IL CONTAGIATO N 6 DI PALMA CAMPANIA.

Si tratta di Islam Mofijul, (il nome viene diffuso previo consenso dei familiari) classe 1971, residente a Palma Campania ormai da 15 anni, imprenditore, regolarmente iscritto alla Camera di Commercio Industria, Artigianato e Agricoltura di Napoli dall’ anno 2014 .

Le sue generalità vengono fornite affinché chi abbia avuto contatti con la persona in questi giorni possa farlo presente alle autorità preposte e di conseguenza attuare i protocolli.

La notizia è utile anche a smentire molte delle dicerie che inevitabilmente si sono diffuse nella cittadina.

Spicca tra tutte un WhatsApp audio che indica l’uomo come operaio di non si sa quale attività e dunque lasciando presagire uno scenario raccapricciante di non tracciabilita’degli eventuali contatti : nulla di tutto ciò, poiché la sua attività imprenditoriale è registrata regolarmente dunque facilmente individuata e tra le altre a seguito dei vari Dpcm che hanno limitato le attività produttive e imprenditoriali in Italia, ha visto lo stop lavorativo di Mofijul già da un mese.

Dunque nessuna falla, comportamento scellerato o mancanza di controllo si puo’ imputare al sistema di controllo preventivo alla diffusione del virus nella cittadina Palmese ma pura probabilità come potrebbe e può capitare a chiunque in questo momento viva nel.. Nel mondo!

Va ricordato infatti che il Virus è diffuso in tutto il mondo tanto è che ormai da settimane l’OMS ha dichiarato lo stato di Pandemia.

CONDIZIONI DI SALUTE

Le sue condizioni restano preoccupanti, infatti secondo quanto è riuscita a sapere la Signora Rosanna Montuori del sindacato Sia, Mofijul attualmente è in rianimazione.

A chiedere notizie  i familiari ed il figlio 17enne che in attesa del nulla osta sarebbe dovuto venire proprio dal papà.

Molta apprensione da parte della  famiglia lontana, che rivolgendosi al sindacato ha così potuto avere notizie e continuerà ad averne.

Apprensione anche dalla coumunita’ Bengalese e dai cittadini Palmesi  che tramite social hanno espresso il loro dispiacere e augurato una pronta guarigione al concittadino.

Ulteriori notizie alla famiglia saranno date  domani mattina dal Primario del reparto di rianimazione dove è ricoverato.

Un gesto encomiabile da parte del Primario che ha ben recepito la situazione particolare tanto da dare la disponibilità a fornire informazioni che non sono  sicuramente facili da reperire.

Inoltre un pensiero va proprio ai medici, primari, che domani nonostante sia il giorno della Santa Pasqua compiono il loro dovere in trincea invece di stare a casa, in famiglia.

 

La famiglia di Mofijul, in Bangladesh, fa sapere che chiusi nel loro dolore sono impegnati  in veglie di preghiera affinché con l’intercessione della fede il loro caro possa superare questo male.

Va ricordato inoltre che lo stabile dove vive il contagiato è stato posto tutto in quarantena e sono costantemente monitorati gli occupanti.

(Ol. Vi)

 

 

Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli