15.1 C
Napoli
20 Aprile, 2024

Elezioni Camera: Montanino (LeU), Una sfida da affrontare con la forza dell’amore per la mia terra ed il senso di responsabilità verso i meno fortunati



 

«Perché ci credo e per avere la possibilità di “servire”, perché la politica è innanzitutto un servizio da rendere alla gente».

Nicola Montanino, candidato alla Camera dei Deputati nel Collegio uninominale di Nola tra le fila di Liberi e Uguali, riparte dagli argomenti che da sempre gli sono più cari, al fine di mettere a disposizione della collettività non solo l’amore per la sua gente, ma anche l’esperienza maturata in tanti anni di politica vissuta anche nelle vesti di amministratore: “L’esperienza amministrativa da Sindaco di Palma Campania – spiega Montanino -, mi ha permesso di entrare dentro i problemi della gente, consentendomi di comprenderli e sensibilizzandomi ulteriormente rispetto alla necessità di porre al centro della mia azione politica il sostegno alle fasce meno fortunate. Io vivo quotidianamente la realtà che ho l’ambizione di rappresentare e credo ormai di conoscerne abbastanza bene i bisogni e le aspettative. Inoltre, proprio il contatto diretto che ho con le persone, mi spinge ad operare esclusivamente nel loro interesse, in quanto, al termine del mio mandato, quando tornerò a rapportami con ognuno di essi da semplice cittadino, dovrò farlo con la possibilità di guardare tutti negli occhi senza timore di essere additato come il classico politico capace solo di chiedere voti per il raggiungimento dei propri fini personali”.



In particolare, l’impegno è rivolto ad un aspetto mai tenuto abbastanza in considerazione, ovvero il sociale: “Il primo elemento – afferma Montanino – su cui si deve basare il giudizio relativo all’operato di un governo, è l’attenzione ad esso dedicata e alle problematiche delle fasce più deboli. Un popolo civile tutela i meno fortunati, assicurando loro tutto il supporto di cui hanno bisogno. Fin dal primo giorno, durante la mia esperienza politica, ho dato la precedenza a questo settore, ponendolo in cima alle mie priorità. Da allora nulla è cambiato, anzi, sono ancora più consapevole di quanto imprescindibile sia una forte azione politica rivolta in quella direzione”.

continua l’ex sindaco :”La legge elettorale oggi offre ai cittadini la possibilità di scegliere un candidato che sia effettivamente espressione del loro territorio. Un ulteriore impegno che mi assumo volentieri, nella speranza che l’elettorato riponga la sua fiducia nelle mani di chi questa terra la conosce e la ama come solo un suo figlio può fare…”.



Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli