18.6 C
Napoli
15 Aprile, 2024

Napoli: alla Fondazione Foqus e al Centro Argo il “Premio al merito Civile 2023”



La Fondazione Foqus e il Centro Argo saranno insigniti del “Premio al merito civico 2023” durante la Giornata internazionale della disabilità. La cerimonia di consegna si terrà venerdì 1 dicembre 2023 alle ore 10:00, presso l’Auditorium della Regione Campania Isola C3, Centro Direzionale di Napoli. Sarà l’avvocato Paolo Colombo, Garante regionale dei diritti delle persone con disabilità, a consegnare la targa alla Direttrice del Centro Argo, Sarah Mancini, e al Direttore di Foqus, Renato Quaglia. Il “Premio al merito civico 2023” della Regione Campania è assegnato quest’anno al Centro Argo “per il quotidiano impegno nei confronti dei ragazzi con disabilità mentali”.

“Il riconoscimento della Regione Campania al lavoro svolto dal 2016, a Napoli, dal Centro Argo, premia un servizio sociale svolto quotidianamente a favore di bambini, ragazzi e giovani con disabilità cognitive, non solo dei Quartieri Spagnoli”, ha dichiarato il direttore, Renato Quaglia. “I laboratori, le attività pre-professionalizzanti, i programmi di abilitazione e di autonomia personale e sociale svolti nel Centro da personale specializzato, sono stati in questi anni un riferimento per molti giovani e per le loro famiglie. La disabilità cognitiva richiede impegno e una nuova consapevolezza da parte di tutti: cittadini e istituzioni. Condividiamo questo riconoscimento con le istituzioni che ci sostengono, come Intesa Sanpaolo Beneficenza, quelle con cui collaboriamo, come il Mann di Napoli, e naturalmente con gli educatori, psicologi, specialisti che operano nel Centro, che danno vita ogni giorno a un programma nel cuore dei Quartieri Spagnoli, ma al servizio della città intera”.

Il Centro Argo, aperto nel 2016 e gestito dalla Fondazione Foqus, si trova nel cuore dei Quartieri Spagnoli ed è un luogo di accoglienza per bambini e ragazzi con disabilità cognitive, tra cui autismo, psicosi e sindrome di Down. Nel corso di sette anni, il Centro ha offerto a decine di ragazzi, giovani e adulti la possibilità di migliorare le loro abilità di base, personali e sociali attraverso un programma quotidiano molto articolato, curato da esperti. Le attività coinvolgono bambini dai 3 ai 14 anni, che frequentano le classi delle scuole; ragazzi dai 14 ai 17 anni, che partecipano alle attività pomeridiane del Centro, e giovani/adulti dai 17 anni in poi, che trascorrono l’intera giornata presso il Centro e la Fondazione.

 In platea, nell’Auditorium, anche un gruppo di “argonauti” (così si chiamano gli utenti del Centro Argo) accompagnati dai coordinatori e dai responsabili di attività del Centro e dalla Direttrice Sarah Mancini, che ha dichiarato: “Un premio ricevuto nella giornata dedicata alla disabilità, ci onora e restituisce il senso a quello che i nostri Argonauti da anni si impegnano a costruire, in una prospettiva che sempre più li vede protagonisti del loro percorso di vita. Un premio che valorizza la riqualificazione di un territorio che oggi, con la presenza del Centro Argo, può vantare di uno spazio in cui inclusività e integrazione sono oramai un punto di riferimento per l’intera città di Napoli”.

 



Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli