11 C
Napoli
23 Aprile, 2024

Il Prefetto di Napoli incontra Tano Grasso, fondatore della prima associazione antiracket e della FAI con una delegazione di presidenti e rappresentanti delle sezioni FAI campane



Nella mattinata odierna, il Prefetto di Napoli, Michele di Bari, ha incontrato, presso il Palazzo di Governo, Tano Grasso, fondatore della prima associazione antiracket FAI Federazione delle Associazioni Antiracket e Antiusura Italiane, il Presidente nazionale della FAI, Luigi Ferrucci, e una delegazione di Presidenti e Coordinatori, delle sezioni FAI campane con i responsabili degli uffici legali.

Nell’occasione, le associazioni hanno proposto la stipula del protocollo d’intesa per la prevenzione dell’estorsione nei cantieri edili, tra la Prefettura, la FAI e l’Associazione Costruttori Edili, finalizzato al rafforzamento di iniziative a sostegno delle imprese di costruzione, per affermare la cultura della legalità e per tutelare le attività imprenditoriali. Sono state altresì approfondite le tematiche inerenti l’applicazione dei benefici previsti dal Fondo di rotazione per la solidarietà alle vittime di reati di stampo mafioso, la normativa di sostegno alle vittime, che prevede il ristoro per tutti coloro che abbiano subito danni a causa di attività estorsive o di usura e abbiano deciso di denunciare e collaborare con le istituzioni per combattere il racket o smettere di pagare il “pizzo”.

Il Prefetto ha ringraziato il Tano Grasso e tutti presenti per l’incessante opera svolta nel contrasto a tali odiosi fenomeni e per i costanti sforzi profusi per affiancare gli imprenditori onesti nella denuncia alle Forze dell’ordine, confermando l’impegno della Prefettura nell’attività quotidianamente posta in essere, continuando il proficuo dialogo con l’associazionismo e le categorie produttive.



Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli