12.8 C
Napoli
17 Aprile, 2024

GDF Napoli: reati tributari… eseguito un decreto di sequestro preventivo nei confronti di un revisore contabile con studio a Torre del Greco



Militari  del  Gruppo  della  Guardia  di Finanza  di Torre  Annunziata  hanno  dato esecuzione  a un decreto di sequestro preventivo,  diretto e per equivalente, per l’importo di€ 333.421,03,  emesso dal Giudice  per  le Indagini  Preliminari  del Tribunale  di Torre  Annunziata,  su conforme richiesta  di questa  Procura  della  Repubblica,  nei  confronti  di  un  revisore  contabile  con  studio  a  Torre  del Greco, indagato per i reati di cui agli artt. 4 (Dichiarazione  infedele) e 5 (Omessa dichiarazione)  del D. Lgs. n. 74/2000.

In particolare,  sulla base della ricostruzione  effettuata nel corso di una verifica fiscale eseguita dalla Compagnia  della  Guardia  di Finanza  di Torre del Greco,  è emerso  che il professionista avrebbe omesso  la  presentazione  delle dichiarazioni  ai fini Iva  per l’anno  2019  e ai fini delle  II.DD. per l’anno 2021 – in presenza  di un’imposta dovuta pari, rispettivamente, a€ 112.482 ed€ 62.959 – e presentato  altresì la dichiarazione  infedele ai  fini II.DD. per l’anno 2019, non indicando  compensi pari a€ 375.591,76, generando così un’imposta evasa pari a€ 157.980,03.

Alla luce delle risultanze  emerse, è stata, pertanto,  emessa la misura  ablatoria  reale nei confronti dell’indagato,   pari   all’importo   complessivo    indebitamente    sottratto   alle   casse   dello   Stato, costituente il profitto dei reati tributari.

Nel corso delle operazioni  è stata sequestrata  l’intera somma oggetto del provvedimento cautelare, ponendo  il  vincolo  giudiziario  su disponibilità  finanziarie  per  €  64.674,36,  quote  societarie  del valore  di €  1.000 e – a copertura  del residuo  importo  oggetto  di misura  reale  – su tre  quote  di immobili siti a Portici e Torre del Greco riconducibili all’indagato.



Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli