18.2 C
Napoli
20 Maggio, 2024

GDF Napoli: intensificazione delle attività di controllo del territorio



Nei giorni scorsi, i militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli hanno intensificato le attività di controllo del territorio nei pressi di alcune zone a alta concentrazione turistica, anche alla luce delle indicazioni fornite dal Prefetto di Napoli – Dr. Michele di Bari in seno al Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica.

In particolare, i finanzieri del Gruppo Pronto Impiego Napoli e della Compagnia Portici, nei pressi del “Gran Cono” del Vesuvio, hanno individuato la vendita illecita di decine di prodotti contraffatti o con segni mendaci, atti a indurre in inganno, specie i turisti, circa l’origine, la provenienza o la qualità del prodotto.

La merce è stata sequestrata e posta a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente e i due responsabili sono stati deferiti a piede libero per i reati di ricettazione, contraffazione e vendita di prodotti mendaci.

E ancora, nella zona del Parco Archeologico di Ercolano, sono stati segnalati all’Agenzia delle Entrate numerosi soggetti, per violazioni alla normativa fiscale.

Nel corso di un altro intervento, inoltre, i militari del II Gruppo si sono imbattuti in un tentativo di scippo da parte di un cittadino extracomunitario, risultato irregolarmente presente sul territorio italiano.

L’uomo, di origini nigeriane, aveva appena aggredito una turista di origini indiane, peraltro incinta di cinque mesi, nei pressi di Piazza Municipio, per sottrarle un orecchino. Un primo intervento del dipendente di un parcheggio lo aveva costretto ad abbandonare la refurtiva, facendo nascere una colluttazione.

Il tempestivo arrivo dei militari, infine, ha permesso di bloccare il soggetto e interrompere l’aggressione.

Il cittadino extracomunitario è stato identificato presso la Questura di Napoli e denunciato all’A.G..



Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli