14.4 C
Napoli
18 Aprile, 2024

Elena Di Cioccio, attrice e conduttrice de Le Iene, si racconta a San Giorgio a Cremano. Il 22 febbraio incontra la città per parlare della sua sieropositivita’ e dei tabù che le hanno condizionato la vita



Un dialogo profondo e senza freni sulla sieropositività che ha condizionato gran parte dell’esistenza di Elena Di Cioccio, la conduttrice tv nota per essere stata una dei volti principali de Le Iene. Giovedì 22 febbraio alle 18.30 ospiteremo l’attrice e presentatrice e nella Biblioteca Padre Alagi, in Villa Bruno, per la prima presentazione in Campania del suo libro autobiografico “Cattivo Sangue”.

L’evento è aperto al pubblico. Dialogheranno con lei Miryam Gison e Paquito Catanzaro, in un incontro nel quale l’attrice racconterà in maniera intima e partecipata la sua vita: dalle relazioni tossiche alle violenze fisiche fino all’abuso di sostanze e poi la scoperta della sieropositività.

Elena Di Cioccio, che oggi è affermata attrice, speaker radiofonica e presentatrice televisiva, con questo libro ha inteso portare alla luce un terribile periodo della sua vita che riesce a superare solo quando capisce che è necessario liberarsi dal segreto sulla sua malattia che le ha condizionato gran parte dell’esistenza.

“La conduttrice ha scelto la nostra città – fa sapere il Sindaco Giorgio Zinno – e siamo orgogliosi di poter accogliere la sua personale testimonianza su un tema molto delicato da lei vissuto personalmente: l’HIV. Affrontare questi argomenti significa scardinare dei tabù, confrontarsi, ascoltare e condividere. Questo è il compito della cultura e attraverso la nostra Biblioteca – fiore all’occhiello del territorio vesuviano – portiamo avanti questo obiettivo. Quasi ogni settimana infatti – prosegue il Primo Cittadino – vi sono incontri con gli autori e presentazioni di libri e quello di domani è uno dei grandi appuntamenti culturali a cui sono invitati i cittadini per ascoltare la sua testimonianza, forte e senza reticenze.”



Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli