9.4 C
Napoli
20 Gennaio, 2022

Curiosità: i vichinghi non hanno mai indossato elmi con le corna




Con ”vichinghi’‘ si denotano solitamente quei guerrieri norreni, originari della Scandinavia e della Danimarca, che a bordo di navi fecero scorrerie sulle coste delle isole britanniche, della Francia e di altre parti d’Europa fra la fine dell’VIII e l’XI secolo.

Un luogo comune riguardo a questa etnia di guerrieri riguarda l’utilizzo di elmi muniti di corna in battaglia: eppure, per quello che ne sappiamo, gli unici elmi muniti di corna venivano indossati per cerimonie e feste, mentre veniva bevuto idromele in corni di animali. L’equivoco nacque nel Seicento, quando alcuni pittori cominciarono a dipingere Germani in assetto da battaglia con elmi decorati con corna animali.

L’iconografia fu ripresa, senza nessuna verifica storica, dagli artisti del Romanticismo finché, negli anni Venti dell’Ottocento, il pittore svedese Gustaf Malmström decorò una riedizione di una delle antiche saghe norrene, la Saga di Frithiof, aggiungendo piccole corna e ali di drago al copricapo del protagonista. La Saga di Frithiof divenne un successo internazionale: prima di allora la parola ‘vichingo’ era praticamente sconosciuta (si parlava di antichi ‘danesi’ o ‘norvegesi’), perciò la saga permise letteralmente ai vichinghi di farsi un nome.



Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli