9.7 C
Napoli
2 Febbraio, 2023

Cinque Comuni in rete per la prima edizione della “NATIVITA’ VESUVIANA… Terra che produce bellezza”. Tra musica, comicità, enogastronomia napoletana, mostre e tradizioni natalizie




Eventi, musica dal vivo, mostre, mercatini di Natale, percorsi turistico-culturali ed enogastronomici nei comuni di San Giorgio a Cremano (capofila del progetto), Portici, Pollena Trocchia, San Sebastiano al Vesuvio, Qualiano. E’ il Natale realizzato con la direzione artistica di Gino Rivieccio, Natività vesuviana…terra che produce bellezza e che vedrà alternarsi artisti come Neri per CasoRadio Rocket, l’orchestra del maestro Carlo Morelli “That’s Napoli live show”, la comicità con Antonio D’AusilioMino Abbacuccio, Peppe Laurato e Mariano Bruno.

Tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito.

Il programma della prima edizione di “Natività Vesuviana … terra che produce bellezza”, progetto realizzato con fondi POC Campania 2014/2020, è incentrato su una serie di eventi immersivi nella Cultura Vesuviana. Cibo, mostre, visite guidate, workshop sull’eccellenze del territorio, attività ed esperienze con tematiche enogastronomiche, esibizioni musicali e di cabaret ma anche fotografia e ombre cinesi. Un percorso a tappe in tema natalizio mirato a “ricongiungere” i cittadini, le nuove generazioni e i turisti alla riscoperta del territorio vesuviano e delle antiche tradizioni. I Comuni in rete hanno attivato un sistema di car-sharing per raggiungere le location nelle fasce orario non servite dal trasporto pubblico. Basterà contattare il servizio tramite i siti comunali o la pagina Facebook ufficiale oppure via email all’indirizzo: nativitavesuviana@libero.it

La creazione di un sistema di rete tra i 5 comuni – spiega il Sindaco di San Giorgio a Cremano, Giorgio Zinno – intende creare un’identità comune ed essere inserita così nei flussi turistici nazionali e internazionali, come area turistica unitaria.  Natività Vesuviana è solo una prima tranche di appuntamenti dedicati al Natale che si svolgerà nella nostra città. A questi seguiranno spettacoli, concerti, mostre, parate a tema.

Cinque Comuni in rete per la prima edizione della "NATIVITA’ VESUVIANA … Terra che produce bellezza". Tra musica, comicità, enogastronomia napoletana, mostre e tradizioni natalizie.Gli appuntamenti di San Giorgio a Cremano (Na)

Si parte con “Aspettando Natale” (4, 10 e 11 dicembre) mostra che si svolge a San Giorgio a Cremano all’interno della cappella intitolata all’Immacolata Concezione che completa la struttura architettonica di Villa Vannucchi. In esposizione prodotti dell’artigianato vesuviano, opere uniche fatte a mano di bijoux realizzati con tecniche francesi risalenti al XV e XVI secolo che permettevano di adornare gli ambiti dei nobili e del Re Sole. La mostra è anche una tappa di un percorso turistico con visite guidate tra le ville del ‘700 e le chiese sangiorgesi. Sempre a San Giorgio a Cremano nella suggestiva Villa Bruno l’11 dicembre Palepolis”, tra risate e suggestioni una visita teatralizzata tra miti, leggende e tradizioni dell’antica Neapolis. Una messa in scena di ‘O Munaciello, una delle figure esoteriche più famose e caratteristiche della tradizione napoletana passando per la leggenda dello spirito domestico la bella ‘Mbriana. Ci sarà spazio anche per la riproposizione dello storico monologo del caffè presente nella commedia “Questi Fantasmi!” di De Filippo e della recita della poesia ‘A Livella di Totò. Nello stesso giorno ci sarà il “Mercato Solidale di Natale”. Sempre a Villa Bruno, dall’8 al 31 dicembre, “Anche’io Presepio” la XXIX edizione della mostra d’arte presepiale. Il 17 e il 18 dicembre al Museo del Vino di Villa Bruno si terrà il percorso enogastronomico “Complici diVini”, per avvicinarsi al mondo del vino con nuovi approcci grazie all’unicità del territorio campano si conosceranno nuove emozioni grazie alla sensibilità del palato. L’ultimo appuntamento previsto nel Comune di San Giorgio a Cremano è con l’atteso concerto dei Neri Per Caso che si esibiranno dal vivo il 26 dicembre, ore 19 ingresso libero su prenotazione via email fino esaurimento posti, presso le Fonderie Righetti di Villa Bruno. Il celebre gruppo salernitano che canta “a cappella” eseguirà un repertorio a tema natalizio.

Gli appuntamenti di San Sebastiano al Vesuvio (Na)

Le iniziative presso il comune a piedi del Vesuvio iniziano l’8 dicembre, Piazza Belvedere, con il laboratorio ludico e didattico “Passeggiando con i folletti”.  Sempre dall’8 dicembre la Mostra di Artigianato Locale (Piazza Belvedere) con esposizioni di prodotti tipici del Vesuvio e degustazioni. Tra comicità e musica proseguono gli eventi il 9 dicembre, presso la tendostruttura di Piazza Belvedere, con “Remember show” con Peppe Laurato e Salvatore Turco. Prenotazioni all’indirizzo prolocosansebastianoalvesuvio@gmail.com . A seguire concerto con Rosaria Mallardo band. Il 10 dicembre percorso di trekking condurrà i turisti a visitare le chiese del circondario. Il 10 dicembre si potranno visitare le chiese e il santuario di San Sebastiano, e comuni limitrofi, grazie al progetto “Trekking, natura e culto”. L’11 dicembre presso il Santuario di San Sebastiano Martire il concerto natalizio “A Chiristmas Carol” con l’Ensemle Theaomai composto dagli allievi del Conservatorio San Pietro a Majella. Le iniziative a San Sebastiano al Vesuvio si concludono il 21 dicembre con lo spettacolo del comico Antonio D’Ausilio (ore 20 Tendostruttura Piazza Belvedere, ingresso libero fino esaurimento posti) “Napolentoni” un viaggio, tra risate e riflessioni, in un paese ricco di contraddizioni.

Gli appuntamenti di Qualiano (Na)

Anche nel comune a nord di Napoli gli eventi avranno inizio l’8 dicembre (Piazza D’annunzio ore 20), protagonista il tenore Giuseppe Gambi con il Concerto di natale che metterà in mostra il giovane tenore napoletano, che vanta una voce dal timbro elegante unito ad un indiscutibile carisma e presenza scenica. Il 10 dicembre, tra via Roma e Piazza D’Annunzio, l’immancabile Villaggio di Natale con giochi, musica e animazione per bambini. Mentre dall’8 all’11 dicembre – in via Roma e Piazza D’Annunzio – la mostra fotografica “Luoghi e personaggi di Qualiano” e degustazione enogastronomica di prodotti tipici per i famigerati Mercatini di Natale.

Gli appuntamenti di Pollena Trocchia (Na)

Nel comune vesuviano che deve il suo nome al culto del dio Apollo ci saranno due appuntamenti di grande comicità e l’atteso presepe vivente: il 23 dicembre, presso il Teatro delle Suore degli Angeli (ore 19:30 ingresso libero fino ad esaurimento posti) “Risate sono l’albero” uno spettacolo di cabaret con i personaggi di Made in Sud come Mino Abbacuccio, Mariano Bruno e la musica dei Radio Rocket. La serata inizierà con un suggestivo spettacolo di ombre cinesi in cui un padre e suo figlio intraprenderanno per gioco un viaggio immaginario in un mondo di ombre magiche prima di far ritorno nella loro meravigliosa Napoli. Una performance dell’artista Fabio Barone e suo figlio in gradi di trasportare grandi e piccini in una dimensione fantastica. Dal 27 al 28 dicembre, in via Molli dalle ore 19, “ ‘O Presepe e San Gennariello” a cura dei fedeli della parrocchia di San Gennaro. La chiusura degli eventi di pollina è affidata all’attore Ciro Cerruti che porterà in scena, sempre Teatro delle Suore degli Angeli (ore 19:30 ingresso libero fino ad esaurimento posti) “Shit Life – La vita di un attore” tra manie, fobie e psicosi di un attore nato alle pendici del Vesuvio. Nascere nel territorio vesuviano spesso porta a scegliere la strada dell’arte perché l’arte è in strada. Come lava pulsa, esplode e infiamma la vita delle persone e li fa diventare devoti al mestiere dell’attore.

L’appuntamento finale a Portici (Na)

Il Galoppatoio della Reggia di Portici, unico nel suo genere in tutta Italia, farà da cornice allo spettacolo “That’s Napoli – Live show”, il 28 dicembre (ore 21, ingresso libero fino ad esaurimento posti), ideato e diretto dal M° Carlo Morelli. Lo spettacolo musicale, realizzato da un’orchestra di 22 cantanti e quattro musicisti, spazierà in un repertorio che accosta, creando fusioni anticonformiste, la musica classica napoletana con sonorità pop-dance. Uno show che trasporterà il pubblico in una dimensione ricca di buonumore, energia e positività coinvolgendo attivamente il pubblico in un vortice di entusiasmo.



Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli