12.8 C
Napoli
17 Aprile, 2024

Castellammare di Stabia Amministrative 2018: Tonino Scala “compra” voti regalando libri



Altra singolare iniziativa elettorale di Tonino Scala Candidato sindaco di LuE. Dopo aver improntato una campagna social con monologhi col “professore” di Eduardo De Filippo, decide di darsi al “voto di scambio“, “corrompendo” gli elettori non con soldi, ma con libri… Logicamente tanta folla al gazebo.


“Libri per tutti, anche per chi non ci vota, anche per i miei competitor Cimmino, Nappi, Di Martino e De Angelis. Perché i libri fanno bene a tutti, non nuocciono alla salute e fanno buon sangue. Questa mattina dal nostro gazebo in villa comunale hanno preso il volo oltre trecento libri, per adulti e ragazzi, regalati ai passanti che si fermavano incuriositi. Ne ho portato copie anche agli altri candidati sindaci in segno di pace e di cordialità. Si trattava di opere di Massimo Cacciapuoti, Peppe Lanzetta, Emilio Salgari, e di una fiaba per bambini. Questo è il nostro voto di scambio. Se qualcuno ha pensato di accattivarsi le simpatie degli elettori con pasta e sugo di pomodoro, o peggio, con una banconota di venti euro, noi abbiamo risposto con dell’ottimo cibo per la mente… Che è stato messo a disposizione dalla mia casa editrice Centoautori.
È stata una bella mattinata, piena di entusiasmo e bellezza, che, come ha detto qualcuno, salverà il mondo. Noi, più modestamente, vogliamo salvare Castellammare. Salvarla da chi non la ama, da chi ha tutt’altri interessi che il suo bene, da chi non ne ha a cuore il destino.
La vogliamo, come dico sempre, mettere sotteengopp, perché è adesso che sta con la testa in giù…la vogliamo raddrizzare, con la nostra rivoluzione dolce. “

Questa la dichiarazione su Facebook del Candidato Sindaco di Castellammare di Stabia, Tonino Scala



Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli