11.9 C
Napoli
10 Dicembre, 2023

“Avanti Quarto”: Un acquazzone e la città va in tilt




Quarto. «È vergognoso che ancora oggi, dopo centinaia di segnalazioni e denunce raccolte in oltre 5 anni di questa Amministrazione, il sindaco e la sua “formidabile” squadra non siano riusciti a risolvere l’arcinoto, annoso disagio della manutenzione ordinaria di strade, tombini e caditoie».

«Sono bastate poche ore di pioggia per mettere in ginocchio un intero paese – continua Avanti Quarto” – “Cittadini e commercianti di questa città si trovano ad affrontare gravi conseguenze a causa della mancata preparazione e della lentezza nell’intervenire da parte dell’amministrazione. Tuttavia, ciò che amplifica ulteriormente la frustrazione è la mancanza di un piano di emergenza adeguato e l’inefficacia nell’attuazione delle misure di mitigazione del rischio».

Per il momento la questione è strettamente legata al bradisismo. «Considerando anche lo sciame sismico in corso in questo periodo nell’area flegrea, ci siamo posti dei seri interrogativi: “Ma se durante un forte temporale come quello di oggi e quelli che seguiranno nei prossimi mesi (considerando l’arrivo della stagione invernale) si verificasse una scossa di terremoto , cosa succederebbe?”».

Avanti Quarto incalza: «La vostra responsabilità come amministratori è quella di proteggere e garantire il benessere dei cittadini. Non bastano le passarelle istituzionali, la canzoni di un neomelodico e tantomeno i rumorosi fuochi pirotecnici a garantire l’incolumità dei cittadini. Siamo consapevoli che i temporali siano eventi naturali imprevedibili, ma occorre una programmazione tempestiva, un’analisi accurata dei danni subiti e un piano di intervento a lungo termine per prevenire e gestire situazioni simili». Quindi una richiesta: «Servono maggiore trasparenza e comunicazione da parte dell’amministrazione, in modo che i quartesi possano essere informati in tempo reale sulle misure adottate e sui progressi compiuti». Siamo consapevoli delle sfide che Sabino e la Giunta possono affrontare, ma ci aspettiamo un’azione decisa, interventi rapidi per mitigare i danni e ripristinare la normalità nelle quotidianità», conclude Avanti Quarto.



Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli