08252019In evidenza:

Cos’è la violenza? Quello che c'è da sapaere sull'argomento:

La violenza è ogni forma di potere e controllo che viene esercitata da quell’ individuo che manifesta soprusi.

La violenza è paura, da parte di chi la subisce, di parlare o fare qualcosa per via delle conseguenze che potrebbe subire con la sua scelta, le donne, in particolare, gettano le proprie radici di paura in un mare vasto di antichi populismi, in forma di sottomissione femminile, delle società patriarcali.

Vediamo adesso i differenti tipi di violenza:

Violenza psicologica

E’ di solito la prima a presentarsi, si manifesta all’interno della relazione senza però lasciare alcun segno visibile e spesso non viene riconosciuta come violenza, si caratterizza con ricatti, svalutazioni personali, intimidazioni a carattere sentimentale e umiliazioni.Finisce con il lasciare la vittima completamente isolata e senza affetti al difuori del suo carnefice.

Violenza fisica

La più evidente in quanto lascia segni tangibili sul corpo ma non solo, è violenza fisica tutto ciò che arreca danno alla persona in questione, anche accanimenti con animali,oggetti,vestiti o documenti appartenenti alla stessa.E’ quindi paura ed in casi più gravi anche danno, che spinge al farsi controllare dall’aggressore.

Violenza sessuale

Lo è ogni forma di rapporto sessuale consumato senza il consenso di una delle due o più parti.Spesso questo tipo di violenza viene accompagnata dalla coercizione, ovvero le minacce e le intimidazioni non fisiche che puntano al consenso.

Sotto tipi di questa violenza sono anche:

  1. Matrimoni forzati;

  2. Negare uso di contraccettivi;

  3. Aborto forzato;

  4. Prostituzione forzata;

  5. Mutilazione dei genitali.

Violenza economica

Subdola e spesso sconosciuta anche da chi la subisce, è un sottile filo che tiene ancorate le certezze economiche future e contemporanee, mira a far diventare la vittima dipendente (esistenzialmente) dall’aggressore.

Violenza religiosa

Spesso presente nelle coppie a religione mista, si ha ogni talvolta che una delle due parti vuole far sovrastare il proprio credo sull’altro,  impedendogli di professarlo.

Stalking

Lo è ogni atto che mette in pericolo una persona, privandola della propria libertà e facendola costantemente sentire “sotto assedio”. Spesso precede i femminicidi, viene riscontrata specialmente nel momento della decisione di troncare la relazione. Si manifesta con la costante presenza, anche sotto forma di attenzioni, che non accettate, sfociano in attacchi violenti anche non fisici.

Giulia Ventura

__________________________________________________________________________________

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Invia Commento