21.8 C
Napoli
14 Agosto, 2022

Visciano: al via la VI edizione della gara ciclistica “Visciano Bike Marathon”. Lo start domenica 24 aprile




In arrivo oltre 500 sportivi da tutta Italia
Partner dell’iniziativa la cooperativa agricola “Il Guscio”.
Tutto pronto a Visciano per la “Visciano Bike Marathon”. La gara ciclistica, giunta alla VI edizione, si prepara ad accogliere oltre cinquecento sportivi provenienti da tutta Italia.
Lo start è previsto per domenica 24 aprile.
A distanza di tre anni dall’ultima edizione a causa della pandemia, la gara di mountain bike organizzata dall’Asd Visciano Mtb, punta a valorizzare il territorio della comunità montana della Bassa Irpinia nei suoi aspetti paesaggistici ed ambientali con la possibilità di scegliere la marathon di 65 chilometri e la granfondo di 37 chilometri (questa aperta anche alle e-bike).
Partner dell’iniziativa la cooperativa agricola “Il Guscio”, nota nell’hinterland per i suoi prodotti di altissima qualità, la frutta secca in guscio appunto, alleato perfetto di gusto e benessere in queste occasioni.
Non solo sport e benessere, anche promozione e valorizzazione dei siti storici come spiega Sabato Castaldo della cooperativa.
“Promuoviamo eccellenze, non solo gustative ma anche d’arte – spiega Castaldo – la Visciano bike marathon coniuga di fatti arte, sport, benessere e cultura mettendo al centro tutta la comunità, nota per il suo panorama mozzafiato ma anche per le tante bellezze paesaggistiche e culturali che offre. Ritornare in pista dopo tre anni di stop è una grande opportunità ma soprattutto una scommessa che ci stimola a fare sempre di più. Ringrazio l’associazione ASD Visciano Mtb per l’ottima oganizzazione e tutti gli atleti che hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa. La nostra comunità si appresta a vivere una grande domenica di sport. È questo il percorso su cui continuare a tracciare i nostri obiettivi – aggiunge Sabatino Castaldo – per rendere il piccolo borgo di Visciano sempre più attrattivo e competitivo con proposte valide che ne qualificano l’immagine e farlo diventare punto strategico in termini turistici mettendo su una rete anche con gli altri comuni. È questa la sfida per il prossimo anno” – conclude.



Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli