21 C
Napoli
30 Settembre, 2022

Terzigno: Ultime attività dell’Associazione Teatrale “I giovani della Piazza”




È un momento delicato per chi lavora per l’arte in generale. L’emergenza covid-19 e i conseguenti mesi di quarantena hanno costretto il mondo a fermarsi. Non è stato facile ma è anche e soprattutto nei momenti più difficili che ci si ferma a riflettere sulle cose che contano davvero. Cercare di non abbattersi, di continuare a creare, costruire e rendersi utili al prossimo: questo è quello che l’Associazione Teatrale “I giovani della Piazza” ha cercato di fare in questo periodo.  

In campo sociale, l’iniziativa della “spesa sospesa”, ripetutasi per tre volte, ha dato modo ai nostri concittadini di aiutare numerose famiglie in difficoltà, dimostrando quanto la nostra comunità sia ricca di persone altruiste e generose.

In campo artistico, i ragazzi della compagnia teatrale si sono prodigati nella realizzazione di video, girati rigorosamente a casa, per mantenere vivo il teatro e l’ arte della recitazione. Particolare attenzione è stata rivolta alle fasce più giovani e, per questo, il tema principale è stato quello della favola e della fiaba, da Cappuccetto rosso ai Tre porcellini, che hanno intrattenuto i bambini in questi mesi di lock-down.

A seguito dei nuovi decreti, pian piano il nostro Paese sta ingranando di nuovo la marcia, pronto per ripartire. Tuttavia, per ovvi motivi di sicurezza, il teatro, la musica e tutte le attività artistiche avranno bisogno di maggior tempo di ripresa. Ma noi non ci fermiamo, continueremo a mantenere viva questa nobile arte attraverso il web. Già dalla settimana scorsa ha avuto inizio un nuovo progetto che affronterà, stavolta, vari temi di interesse sociale. Il video su “La fortuna di essere napoletani” ha raggiunto oltre le mille visualizzazioni poche ore dopo la sua pubblicazione e da martedì verranno pubblicati nuovi lavori che tratteranno varie tematiche quali il femminicidio, la violenza sulle donne, il bullismo, l’alcolismo e la ludopatia.

Rimanete con noi. Manteniamo viva l’arte, sempre.

Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli