03202019In evidenza:

Treno Verde, picco di inquinamento nella zona del porto di Napoli. Verdi: “Concordiamo con Legambiente, procedere quanto prima con l’elettrificazione del porto”

“Le rilevazioni di Legambiente non fanno altro che confermare quando sosteniamo da tempo: il porto di Napoli è una delle principali fonti di inquinamento della città”. Così il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e i consiglieri comunali del Sole che Ride Marco Gaudini e Stefano Buono sulle rilevazioni del Treno Verde, la campagna di Legambiente e del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, che in questi giorni ha fatto tappa a Napoli. “I livelli di inquinamento che si raggiungono nella zona portuale sono sensibilmente più alti rispetto alle altre aree della città. Ciò è causato dalla necessità, per le navi ormeggiate, di tenere i motori accesi così da generare energia elettrica autonomamente durante la sosta. Per questa ragione occorre procedere quanto prima con l’elettrificazione del porto. Solo in questo modo si potrà abbattere l’inquinamento. Non solo sul piano atmosferico ma anche su quello marittimo”.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Invia Commento