12192018In evidenza:
Ad

Terzigno: L’onestà di un immigrato

E’ la storia come tante di un giovane immigrato che lascia la sua terra d’origine per cercare fortuna in Europa. Lo fa con tanti sacrifici, con la speranza chissà che un giorno non possa rientrare vincitore nel suo Paese.

E’ la storia di Mohammed Laanaya, giovane atleta tesserato con la società podistica “Terzigno corre” che nei giorni scorsi si è reso protagonista in positivo di un evento. Mentre si allenava ha rinvenuto un portafoglio con soldi e documenti, non ci ha pensato due volte e ha consegnato il tutto alla locale stazione dei carabinieri.



Il presidente della ” Terzigno corre” Genny Galantuomo, insieme a tutto il gruppo ha ammirato il comportamento dell’atleta e l’ha definito un  ” esempio di onestà che ci riempie il cuore”. Oltre alle tante vittorie e piazzamenti degni di nota, il giovane atleta ha scritto una pagina indelebile nel libro dell’associazione.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Invia Commento