09192018In evidenza:

Somma Vesuviana: nell’ambito del progetto, 19 artisti saranno a Napoli per due settimane MadforNaples...and SommaVesuvio - 2 "san Gennaro - o' Vesuvio - e' miraculi" 2nd edition 2018 - 2019

Prende il via la 2° edizione di “MADforNaples…and SommaVesuvio” organizzata dalle Associazioni “Vesuviani in cammino” di Pollena Trocchia e “Vulcano metropolitano-Centro incontro delle Arti” di Napoli, in collaborazione con Monteoliveto Project di Nizza e con il patrocinio del Comune di Napoli e Città Metropolitana, Parco Nazionale del Vesuvio e Comune di Massa di Somma. È prevista la partecipazione di 19 artisti che soggiorneranno a Napoli e nel territorio del Parco Nazionale del Vesuvio, per un periodo di due settimane, nell’arco dei due anni previsti per la durata totale del progetto, che avrà come tema conduttore: “San Gennaro – o’ Vesuvio – e’ miraculi”.

Divinità, disgrazie e miracoli sono elementi imprescindibili della napoletanità, ne caratterizzano tradizioni e leggende, riti più o meno sacri e più o meno pagani, e questa edizione del progetto “MADforNaples…andSommaVesuvio” si indirizza alla scoperta ed all’approfondimento di questa “napoletanità”, offrendo agli artisti, in occasione del loro soggiorno a Napoli e nel parco Nazionale del Vesuvio, l’opportunità di andare oltre l’estetica, nel cuore della nostra civiltà, impregnandosi delle sensazioni più caratteristiche: la precarietà, il pericolo, il rapporto imprescindibile con la divinità, la fiducia e la speranza che può sempre accadere qualcosa a risolvere i problemi. Con lo stesso obiettivo saranno proposte, compatibilmente con i periodi di presenza sul nostro territorio, eventi, manifestazioni, feste patronali di origine religiosa e pagana, legati a specifiche tradizioni e antichi rituali della nostra cultura popolare;

Dal canto loro, gli artisti trasmetteranno al territorio il loro personale, caratteristico, sguardo internazionale sul mondo contemporaneo tramite l’organizzazione di incontri-workshop che saranno occasione di discussione ed approfondimento di singole, specifiche tematiche legate all’arte e alle diverse accezioni del contemporaneo.

A conclusione del progetto è previsto un evento espositivo, di presentazione delle opere realizzate dagli artisti ed ispirate al loro soggiorno napoletano/vesuviano, in una sede da definirsi, a Napoli e/o nell’area del Parco Nazionale del Vesuvio.



Sindaco di Massa di Somma Gioacchino Madonna: “il progetto è partito con successo lo scorso mese di marzo con la presenza sul nostro territorio dell’artista Martin Randal Joyce che, dopo aver incontrato gli allievi della Scuola “Ascoltando i Bambini”, è stato accompagnato alla scoperta delle risorse storico-naturalistiche ed enogastronomiche di Massa di Somma. In collaborazione con l’associazione Hearttourism, abbiamo organizzato un tour sul territorio, della durata di un giorno, che ha previsto la visita della colata lavica del 1944, l’antica chiesa dell’Assunta, il muro di lava a Largo 1944, il centro storico, l’azienda agricola di Domenico Manna, le proposte di vini di Bollicine al Corso e le specialità da forno dello storico panificio di Michele o’ Bob. La giornata si è conclusa con una cena a base di piatti tipici vesuviani presso la famiglia Maddaloni che ringraziamo per la partecipazione e la grande disponibilità”

Assessora Clara Ilardo: “abbiamo accolto con entusiasmo questo progetto, che ci ha consentito di strutturare un pacchetto turistico per i visitatori che vorranno fermarsi sul nostro territorio e di valorizzarne le  risorse naturalistiche, enogastronomiche e  storico-culturali nonché di sperimentare lo spirito di accoglienza dei nostri concittadini. Inoltre, il respiro internazionale del progetto, che coinvolge artisti famosi provenienti da vari paesi del mondo, contribuisce a portare il nome del nostro territorio e delle nostre tradizioni oltre i confini nazionali, in un’ottica di confronto e di integrazione tra diverse culture. Il prossimo ospite sarà Bénedicte Klène, vincitrice del  “Prix de l’édition Aralya –  Galleria Monteoliveto (2016) e del Prix de la Ville de Lorient au Salon du Petit Format de la Société Lorientaise des Beaux Arts (2017), giunta a Napoli il 12 aprile e che visiterà Massa di Somma il giorno 19.”

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Invia Commento