17.6 C
Napoli
9 Dicembre, 2022

Settimana europea per la riduzione dei rifiuti, il Comune di Sorrento protagonista con il Centro del riuso




C’è anche Sorrento tra le pubbliche amministrazioni che hanno preso parte all’ultima edizione della Serr, la Settimana europea per la riduzione dei rifiuti.

Questa mattina, a Roma, l’evento conclusivo sul tema delle “Comunità circolari” presso l’Auditorium del Ministero della Transizione Ecologica. Presenti, per il Comune di Sorrento, il presidente del consiglio comunale, Luigi Di Prisco e l’assessore Valeria Paladino.

Sorrento ha partecipato all’iniziativa con uno specifico progetto inserito nell’ambito del “Centro del riuso”, che coniuga solidarietà e sensibilità ambientale, invitando i cittadini a donare mobili e piccoli arredi non più utilizzati, ma ancora in buono stato. Allungando così la vita dei prodotti e contrastando il malcostume dello spreco. Un progetto realizzato in collaborazione con Penisolaverde, che trova spazio in un’area dedicata dell’isola ecologica di via San Renato.

“La nostra amministrazione pone al centro della propria azione le politiche ambientali – spiega Di Prisco – Oltre a migliorare la raccolta differenziata, stiamo puntando proprio al riutilizzo dei prodotti, per diffondere una cultura del preservare, sostenibile e circolare. L’obiettivo è comune a quello della Serr: spingere a modificare i modelli di consumo individuali e collettivi, variando le abitudini di produzione dei rifiuti, anche in virtù degli obiettivi dell’Agenda 2030”.

La Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti nasce all’interno del Programma Life+ della Commissione Europea, con l’obiettivo primario di sensibilizzare le istituzioni, i consumatori e tutti gli altri stakeholder sulle strategie e le politiche di prevenzione dei rifiuti messe in atto dall’Ue. Si tratta della più grande campagna europea per la riduzione dei rifiuti e coinvolge molte categorie di attori: scuole, imprese, pubbliche amministrazioni, associazioni e singoli cittadini.

“Vogliamo trasformare il Centro del riuso in un luogo che appartenga sempre più alla comunità – interviene Paladino -. Per questo motivo potenzieremo l’iniziativa, utilizzando risorse del Pnrr per sostenerne la digitalizzazione attraverso un applicazione per il Centro dei riuso”.

Per ora, l’accesso avviene attraverso la pagina Facebook di Penisolaverde, all’indirizzo https://www.facebook.com/Penisolaverde-Spa-1550554851893503. Qui sono pubblicate le immagini dei mobili donati. Le persone interessate possono inviare un messaggio, utilizzando il pulsante presente nella pagina, e prendere un appuntamento per il ritiro. Stessa modalità per chi vuole donare oggetti.

Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli