21.8 C
Napoli
29 Settembre, 2022

Sant’Anastasia: Gli auguri del Commissario Rodà




Stefania RodàIl Commissario straordinario, dott.ssa Stefania Rodà, ha tenuto molto a far sentire l’Ente presente e vicino alla cittadinanza, sia disponendo la manutenzione del verde dei Monumenti ai caduti e delle relative piazze, sia con un augurio scritto di suo pugno per celebrare virtualmente la festa del 25 aprile.
Ecco il testo del suo messaggio: “Le celebrazioni per la Festa della Liberazione assumono quest’anno una valenza ed un significato particolari. Il difficile momento attraversato dalla

Nazione e dalla comunità anastasiana ci ha colpiti proprio in ciò che dobbiamo avere più a cuore, gli affetti e la memoria.

Una generazione che ha vissuto i difficili anni della guerra e della ricostruzione viene oggi colpita da un nemico ancor più temibile di quelli che pure essa ha saputo affrontare con coraggio ed abnegazione, vincendoli e costruendo un futuro più sicuro e ricco per le generazioni successive.

Il sacrificio richiestoci in questi giorni sul piano delle libertà personali ed imprenditoriali ha inteso preservare proprio i nostri affetti più cari e la memoria in essi custodita, senza la quale nessuna società umana può definirsi degna di essere reputata tale.

In onore di essa, e dei valori da essa rappresentati, noi oggi celebriamo il 25 aprile con spirito più temprato e maggiore consapevolezza.

Apprestiamoci quindi nei nostri cuori a deporre come in anni passati una corona di fiori presso il monumento ai caduti in piazza IV Novembre e agli eroi del mare in piazza Cattaneo, riservandoci in futuro ogni celebrazione pubblica, oggi non consentita.

Elevando il pensiero a coloro che 75 anni fa con il sacrificio della loro vita e resistenza al nemico diedero all’Italia la libertà, oggi che siamo chiamati con eguale spirito a difenderne la vita a causa della pandemia, giunga a ciascun cittadino l’augurio più fervido per rinvenire nel seno delle proprie famiglie i valori fondanti della nostra Repubblica, scritti nella Costituzione e nei nostri cuori”.

Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli